A tutti gli studenti medi ed universitari, ai genitori, al personale scolastico, a tutti gli insegnanti:

Schio (VI) - 11 dicembre 2009 - TORNIAMO IN PIAZZA PER DIFENDERE LA SCUOLA PUBBLICA!

Il coordinamento studentesco di Schio lancia per Venerdì 11 Dicembre, giornata di sciopero nazionale, una manifestazione studentesca a Schio

10 / 12 / 2009

Ad ormai un anno dalle ultime mobilitazioni nella città di Schio torniamo in piazza a manifestare per difendere la nostra scuola! I primi effetti della riforma Gelmini sono già in atto a suon di tagli netti a personale, fondi e attività scolastiche. Come si può sperare che la scuola migliori con tali provvedimenti? Nonostante il governo parli di migliorie e di progresso sappiamo che questa e' solo una facciata che nasconde le vere intenzioni di questa riforma: difendere gli interessi economici di poche persone! La scuola pubblica non è in vendita!
Ci opponiamo al progetto di legge Aprea che vuole, ad esempio, introdurre nella scuola il consiglio di amministrazione aperto al mondo imprenditoriale avviando così il processo di mercificazione del sapere. Ricordiamo che la scuola pubblica non è un'azienda, ma un luogo dove noi studenti dovremmo formarci sotto ogni aspetto, un luogo di confronto e di libera informazione.
Inoltre il diritto a manifestare non può essere in alcun modo minato dai presidi: gli studenti devono essere liberi di esprimere il loro dissenso e di mobilitarsi contro lo sviluppo di un sistema scolastico che non considera e non affronta i reali obbiettivi formativi che dovrebbero essere garantiti dalla scuola. Non e' ammissibile che veniamo ricattati tramite circolari alle famiglie o voti in condotta che minacciano la nostra promozione indipendentemente dai risultati scolastici.

L’istruzione dovrebbe essere un diritto per tutti, però in questo periodo di crisi economica il diritto allo studio è sotto attacco dall'aumento dei prezzi dei libri, dei trasporti e dall'assenza di quei fondi monetari un tempo destinati all'istruzione e alla ricerca. Non possiamo più stare a guardare, la scuola pubblica va salvaguardata da chi vuole distruggerla e dobbiamo far sentire la nostra voce!
L' appuntamento è alle 8.00 in Piazzale Summano a Schio per poi unirci al secondo concentramento alle 8.30 in stazione dei treni e manifestare insieme per le vie del centro! Non mancare!

CONTRO I TAGLI ALLA SCUOLA PUBBLICA,

CONTRO IL PDL APREA,

RIPRENDIAMOCI LA LIBERTA' DI MANIFESTARE

E IL DIRITTO ALL' ISTRUZIONE!!

NOI LA CRISI NON LA PAGHIAMO!


Coordinamento Studentesco Schio

Bookmark and Share