Senigallia - Arvultùra: interrotta la visita del Ministro Lorenzin

Soldi agli alluvionati, blocco dei mutui, deroga al patto di stabilità

11 / 5 / 2014

Le elezioni europee si avvicinano e con esse prosegue senza sosta la carrellata dei ministri del Governo Renzi a Senigallia. Nel pomeriggio di sabato 10 maggio, il Ministro alla Sanità Beatrice Lorenzin, è venuta proprio nel nostro quartiere, così che abbiamo pensato di deporre per qualche minuto pale e tira acqua per farle una visita.

Il Ministro quando è uscita dalla clinica privata “Villa Silvia” ci ha trovati lì ad aspettarla. Con noi avevamo due striscioni improvvisati tra il fango: “Nessuna speculazione sulle tragedie. Senigallia non affoga” e “Soldi agli alluvionati, blocco dei mutui, deroga al patto di stabilità”.

Richieste chiare e semplici in cui tutti i senigalliesi possono riconoscersi.

Richieste chiare e semplici perché come abbiamo già scritto, questo non è il tempo delle chiacchiere pre-elettorali, ma dei fatti. Servono soldi e agevolazioni sui consumi, serve la sospensione dei mutui e la deroga al patto di stabilità, serve partecipazione e trasparenza politica e tutto questo serve qui e ora.

Sappiamo bene cosa è successo in altri territori colpiti da disastri climatici - pensiamo alle alluvioni nel vicentino e a Messina, come ai terremoti a L’Aquila e in Emilia Romagna, solo per citarne alcuni – e quello che è successo è stato o l’abbandono dei cittadini a loro stessi, oppure l’utilizzo delle tragedie per favorire clientele e speculazioni private.

Questo a Senigallia non deve accadere. Vigilare perché non accada, è una responsabilità di tutti noi senigalliesi.

Non abbiamo stretto la mano al Ministro perché non abbiamo fiducia nelle istituzioni che rappresenta e ancora meno nella classe politica che da anni governa questo paese. Cara Lorenzin, la fiducia si guadagna!

Spazio Comune Autogestito Arvultùra

Bookmark and Share

Il blitz

Video interruzione