Supporta il Bocciodromo. Non restiamo Soli!

3 / 11 / 2020

Il centro sociale Bocciodromo, spazio sociale vicentino, ha lanciato un crowdfounding su produzionidalbasso.org per far fronte alle difficoltà economiche legate al periodo di crisi sanitaria ed economica che si sta attraversando a livello globale.

Il Bocciodromo da sempre è uno spazio lontano dalla logica del profitto. Dal momento della sua apertura il Bocciodromo ha dimostrato di essere un luogo in cui si promuove cultura, con eventi artistici e musicali accessibili a tutte e tutti. Il Bocciodromo Jazz Club è l'esempio emblematico di come si possano proporre attività culturali che mettono insieme la forma laboratoriale e la possibilità di esprimersi liberamente grazie alle Jam Session.

Con la palestra, che si trova all'interno degli spazi del Bocciodromo, si propone una concezione diversa dello sport: una pratica sportiva che combatte ogni tipo di discriminazione.

E’ inoltre uno spazio dove si sperimentano forme di democrazia dal basso, dove si prova a costruire una città diversa. Proprio per questo motivo durante il periodo di lockdown ha strutturato attività concrete di mutualismo ed auto organizzazione dal basso.

Negli anni il centro sociale Bocciodromo è diventato un punto di riferimento in città. Oggi, a causa delle restrizioni dettate dalle politiche di arginamento della pandemia e dalle mancate risposte concrete di sostegno da parte degli enti pubblici, l'esperienza del Bocciodromo rischia di chiudere.

Per questo le attiviste e gli attivisti hanno lanciato un crowdfounding, per chieder il sostegno di tutte e tutti per far si che il sogno non si fermi.

Link → http://sostieni.link/26648

Progetto:

NON RESTIAMO SOLI! SUPPORT BOCCIO!

Da sempre le nostre attività sono frutto delle idee e dell'impegno di una collettività. Il Bocciodromo è uno spazio dove si prova a dare vita a una socialità basata sul rispetto di tutt*, sulla cura collettiva e fuori dalla logica del profitto. La nostra scommessa è sempre stata quella di credere e dare spazio all'espressione artistica e culturale delle realtà del territorio, condividendo i valori dell'antifascismo, dell'antisessismo e dell'antirazzismo.

Nella pandemia abbiamo preso alla lettera la frase dei medici cubani "Non offriamo ciò che ci avanza, condividiamo quello che abbiamo" e ci siamo messi a disposizione di chi era più in difficoltà. Abbiamo deciso di aprire lo spazio in sicurezza appena la situazione lo ha permesso perchè crediamo che socialità e cultura siano indispensabili.

 Adesso, nella grande difficoltà di organizzare eventi che garantiscano anche la sussistenza dello spazio ci rendiamo conto di avere bisogno di un aiuto da tutt*, il rischio concreto è quello di essere costretti a cessare le attività.

Come collettivo siamo determinati nel voler continuare l'esperienza del centro sociale Bocciodromo. Per questo comincia oggi la campagna di raccolta fondi che fa appello a tutte le persone che pensano che a Vicenza ci sia bisogno di una cultura, una socialità e una politica diverse e che vogliono continuare questo percorso insieme.

Bookmark and Share