Trento - Acampada sotto la regione contro vitalizi e privilegi

Continua la campagna #trentoinpiena verso il 12 aprile e oltre

9 / 4 / 2014

Martedì 8 aprile 2014 è stata lanciata da ASC, Centro Sociale Bruno, SBM e USB Trentino, un’acampada sotto il palazzo della regione per continuare la campagna #trentoinpiena contro vitalizi e privilegi.

L’acampada è stata preceduta da un’assemblea pubblica alla quale hanno partecipato circa ottanta persone.  All’interno dell’assemblea è stata rilanciata la presenza da parte di tanti attivisti trentini alla manifestazione di Roma di sabato 12 aprile.

L’acampada, che è stata un momento di socialità, di informazione e condivisione, si è conclusa la mattina di mercoledì quando gli attivisti hanno chiuso simbolicamente l’ingresso del palazzo della regione con del nastro da cantiere, appendendoci sopra banconote (finte) e mutande, simbolo della protesta contro i vitalizi. Ai consiglieri che entravano, è stato chiesto di firmare un atto di rinuncia ai privilegi con il quale si impegnavano a restituire il denaro ottenuto e ad indire un referendum confermativo in merito alle leggi riguardanti i costi della politica.

La protesta si è poi spostata sotto la sede degli uffici dell’I.T.E.A. dove si è svolto un presidio, richiedendo il blocco immediato degli sfratti e dell’aumento dell’affitto. 

Il presidio ha portato all’ottenimento di un incontro con i vertici dell’I.T.E.A. nel quale gli attivisti porteranno le loro proposte riguardanti gli appartamenti sfitti e gli aumenti di affitto e sfratti.

Prima dell’incontro ci sarà infatti un’assemblea con un gruppo inquilini I.T.E.A. di Rovereto.

Bookmark and Share

Trento - acampada sotto la Regione

Trento - iniziativa ad Itea