Vicenza - I No Dal Molin si conquistano il diritto a manifesatre in stazione in solidarietà con i No Tav

16 / 1 / 2010

Sabato 16 gennaio 2010 Vicenza

La Questura di Vicenza aveva immotivatamente vietato un sit-in nel piazzale della Stazione convocato dal presidio No Dal Molin in solidarietà con le lotte No Tav.

Fin dalle 16.00 attivisti No Dal Molin iniziano a concentrarsi in Piazza Esedra a pochi metri dalla Stazione.

Mentre aumenta la partecipazione si spiegano le ragioni della protesta e la volontà di non accettare i divieti.

Oggi è anche l'anniversario di tre anni di vita del Presidio No Dal Molin e le lotte di Vicenza si sono sempre intrecciate con le mobilitazioni contro la Tav.

Ascolta la prima corrispondenza

... e mentre nessuno se lo aspetta giunge la notizia che più di 50 attivisti No Dal Molin hanno occupato l'interno della Stazione, in particolare l'Ufficio delle Ferrovie per ribadire la solidarietà ai No Tav.

E' stato così rotto il divieto a manifestare in Stazione.

Ascolta la corrispondenza

Da dentro a fuori la Stazione è teatro dell'iniziativa dei No Dal Molin per ribadire che " Da Vicenza alla Val di Susa la nostra terra non si usa".

Nelle conclussioni dell'iniziativa si sottolinea l'importanza di non accettare i divieti a manifestare e la volontà di continuare la mobilitazione.

L'appuntamento è per la sera al Presidio No Dal Molin per festeggiare 3 anni di Presidio ... e la voglia di continuare.

Bookmark and Share

Playlist