PresenzAttiva in Messico - 8 agosto: nelle terre recuperate a Santa Maria Ostula - Michoacan

Michoacan - La terra recuperata a Santa Maria Ostula ospita l'Assemblea del Congresso Nazionale Indigeno

Le comunità Nahua si riprendono la loro terra e la difendono

10 / 8 / 2009

Santa Maria Ostula

Stato di Michoacan

L'Associazione Ya Basta ha partecipato all'Assemblea del CNI.

Con la presenza di oltre 247 delegati di tutte le comunità indigene del Messico si è aperta sabato 8 agosto nelle terre recuperate di Santa Maria Ostula l'Assemblea straordinaria del Congresso Nazionale Indigeno.

L'Assemblea non si è svolta a caso in questo tratto di costa dello Stato di Michoacan. Proprio qui in queste terre le comunità Nahua di El Coire, Pomarò e Santa Maria Ostula, tutte appartenenti al Municipio di Aquila, hanno deciso il 29 giugno di recuperare integralmente 750 ettari di terra tra costa e montagna per riaffermare il loro diritto a vivere in questo territorio.

Le comunità Nahua e la loro lunga lotta per la terra.

La storia affonda le sue radici nella disputa in atto da decenni in queste terre. Da una parte le Comunità Nahua (la popolazione indigena maggioritaria in Messico con i suoi tre milioni di membri) dall'altra le istituzioni centrali, statali e locali che in ogni modo cercano di negare il diritto alla terra. Dal 1964 i Nahua si sono battuti per vedere riconosciuto  il loro diritto a gestire queste loro terre native.

Hanno conquistato gran parte del riconoscimento anche ufficiale ma il tratto di terra costiera al confine con la località "meticcia" di La Placita continuava a restare conteso. Si tratta di una zona su cui avevano messo i loro occhi per speculare diversi piccoli proprietari terrieri locali, spalleggiati dal potere locale.

La questione si era fatta così pesante che un anno fa il Professore Diego Ramirez , che curava gli interessi delle comunità Nahua nella vertenza sui titoli di proprietà di questa zona, era stato trovato cadavere in riva al mare. 

29 giugno: le terre vengono recuperate e autodifese.

Dopo essersi organizzati ed avere discusso a lungo le comunità Nahua hanno deciso di passare all'azione e il 29 giugno protetti dalla lora guardia locale hanno recuperato formalmente la terra contesa.

La risposta dei piccoli proprietari di La Placida non si è fatta attendere e arruolando dei mercenari, legati al mondo dei narcos, hanno tentato di riprendere la zona.

Bisogna ricordare che lo Stato di Michoacan è salito molte volte alla cronaca ultimamente per la guerra tra gruppi narcos rivali (La Familla e Los Zetas) oltre che per le operazioni militari della cosidetta "guerra alla delinquenza".

L'attacco alla recuperazione delle terre non è riuscito grazie alla resistenza autoprotetta delle comunità.

Da quella giornata di scontro le Comunità Nahua presidiamno la zona.

Per quindici giorni hanno istituito un posto di blocco per controllare la strada.

La loro decisione è di costruiutre un vero e proprio villagio nelle terre recuperate. Sono 19 i nuclei familiari che andranno ad abitare nel nuovo villaggio di Xalayakan .

Ostula un esempio della forza della lotta indigena.

Quella iniziata a Ostula è una lotta che racchiude in sè tutta la modernita delle mobilitazioni indigene: il recupero della terra come base per resistere allo sfruttamento totale del territorio, l'affermazione della praticadell'autonomia "sin permiso" come costruzione di un alternativa radicale al modello imposto, la pratica dell'autodfesa pubblica per affermare il diritto ad esistere e contare nel proprio futuro.

Santa Maria Ostula non è un episodio isolato ma si inserisce in una riflessione generale nelle comunità indigene.

Il diritto alla autodifesa comne affermazione della pratica dell'autonomia a Santa Maria Ostula è diventato dato collettivo.

L'Assemblea Straordinaria del CNI

Alla luce dell'importanza della lotta ad Ostula il Congresso Nazionale Indigeno non solo, nella sua complessità, ha appoggiato la lotta di Santa Maria Ostula ma ha anche deciso si svolgere proprio in queste terre recuperate una Assemblea Straordinaria con all'ordine del giorno tre punti:

- Il bilancio della lotta in questi anni a partire dal maggio 2006 in cui il CNI svolse il suo ultimo Congresso aderendo all'Otra Campana.

- Una analisi delle fase attuale della guerra neoliberista portata avanti da multinazionali, poteri istituzionali per il controllo delle terre e delle risorse.

-L'esercizio dell'autonomia e dell'autodifesa.

Ascolta la convocazione dell'Incontro

Questi argomento hanno visto all'interno dell'Assemblea Nazionale Straordinaria del CNI una vasta partecipazione alla discussione.

La cronaca

Negli spazi allestiti dai Nahua, con la protezione ben visibile della Guardia Comunitaria per due giorni gli indigeni del Messico si sono confrontati prima in gruppi di lavoro e poi in una assemblea plenaria, sulle  problematiche connesse con la resistenza e la lotta in una fase particolarmente pesante della repressione e militarizzazione del paese.

L'Assemblea è stata aperta dai rappresentanti di Santa Maria Ostula che hanno raccontato il motivo della scelta di recuperare le terre.

Ascolta l'Intervento

La zona in cui si è svolto l'incontro era organizzata con spazi per la discussione, cucina comunitaria, alloggi in spiaggia per gli oltre 250 delegati e i 150 osservatori messicani ed internazionali che hanno partecipato all'evento.

Santa Maria Ostula rappresenta oggi un sentimento comune che non attraversa solo il Messico ma tutto il continente Latino americano: la difesa, riconquista della terra come base di una resistenza che si fa pratica di autonomia e indipendenza.

Rassegna Stampa

- Dalla Jornada il racconto del primo giorno di incontro

Vai alla cronaca

- Los de Abajo a cura di Gloria Munoz

Vai all'articolo

- Santa Maria Ostula emblema della lotta indigena nel commento di Luis Hernandez Navarro

Vai all'articolo

Bookmark and Share

Playlist

Messico - Ostula Presidio in difesa delle terre recuperate

Messico - Ostula - Le terre recuperate

Messico - Ostula - Le spiagge recuperate

Messico - Ostula - La preparaione dell'Assemblea Straordinaria del CNI

Messico - Ostula - Lo svolgimento dell'Assemblea Straordinaria del CNI