2 aprile: le tante facce della guerra...

YA BASTA! Libertà per i 5 di Bachajòn (Messico)

L'Associazione Ya Basta! in piazza il 2 aprile contro la guerra chiede la liberazione dei 5 prigionieri politici di San Sebastian Bachajòn

3 / 4 / 2011

Libertà per i cinque prigionieri politici di San Sabestian Bachajon!!

Anche dall’Italia rispondiamo all’appello del Movimento per la Giustizia del Barrio di New York (USA), aderente alla Otra Campaña. Un appello ad unirci, tutte e tutti, in 5 giorni di azione a livello mondiale per i 5 di Bachajon, perché vengano immediatamente messi in libertà e perché sia fatta giustizia.

E lo abbiamo fatto in questa giornata del 2 aprile, all’interno delle manifestazioni CONTRO LA GUERRA E CONTRO LA CULTURA DELLA GUERRA, in tutte le sue forme, anche quella che stanno subendo in Messico gli aderenti alla Otra Campaña che si battono per i loro diritti e la loro terra, subendo attacchi continui da parte di tutti i livelli del mal governo e delle bande paramilitari.

Finchè non ci sarà la garanzia che i governi federali e statali smetteranno d'obbedire agli ordini delle multinazionali, la comunità di San Sebastian Bachajon difenderà la terra e le fonti d'energia, proteggendole dalla distruzione e dai disequilibri ecologici prodotti dalle multinazionali ovunque nel mondo.

"Ci tengono prigionieri unicamente in cambio delle nostre terre", hanno denunciato i compagni illegalmente arrestati. Denunciano il fatto che rappresentanti governativi hanno fatto pressione  in prigione  per fargli accettare un “dialogo” che si sarebbe dovuto concludere con l’appropriazione del territorio che porta alle cascate di Agua Azul da parte del governo. Nel  frattempo la comunità di Bachajon veniva duramente repressa durante le proteste.

Grazie alle mobilitazioni e alle dimostrazioni di solidarietà nazionali e internazionali  e al lavoro sempre costante dei mezzi di diffusione indipendenti, autonomi e liberi, molti dei prigionieri politici di S. Sebastián Bachajón sono stati liberati, solo in 5 rimangono ancora prigionieri.

Per questo continuiamo le mobilitazioni insieme a tante e tanti ovunque nel mondo, al fine di esigere dal governo repressivo del Chiapas, guidato da Juan Sabines Guerrero la liberazione dei cinque di Bachajon e di tutte e tutti prigionieri politici.

Giustizia, Terra e Libertà per gli abitanti dell'ejido di di San Sabestian Bachajon!!
Stop alle aggressioni contro gli aderenti alla Otra Campaña!

Associazione Ya Basta! Italia

Bookmark and Share

Gallery

foto italia bachajon 2 aprile