Messico. Il giornalismo indipendente sotto minaccia

Aumenta da $ 23,500 a $ 126,600 la cauzione per i giornalisti arrestati per documentare l'azione della polizia durante le manifestazioni del 1 settembre

6 / 9 / 2013

Gustavo Ruiz, fotografo dell' Agenzia "Subversiones" che stava documentando gli arresti arbitrari del # 1SMX, giornata di mobilitazione contro la proposta di riforma del sistema educativo in Messico è stata aumentata la cauzione arbitrariamente, e sotto forma di minaccia e di monito  per chi vuole fare del giornalismo indipendente da $ 23,500 a $ 126,476 pesos. Pavel Primo Noriega, giornalista del sito "Cronopios Multimedia", rimane in custodia ed è molto probabile che la decisione del giudice sia simile.

L'arresto dei due giornalisti è totalmente ingiustificato e illegale,e non supportato da prove, sono stati arrestati mentre stavano documentato gli arresti arbitrari condotti dalla polizia.

Perché tenerli come ostaggi di Stato?

Si chiede alle autorità di fermare l'ingiustizia che vuole criminalizzare la protesta e minacciare i giornalisti.

Domenica scorsa, 1 ° settembre , nel contesto delle proteste contro la riforma dell' educazione e la presentazione della prima proposta del governo di Enrique Pena Nieto neo insediatosi, le forze di sicurezza del governo di Distretto federale ( GDF ) e la polizia federale hanno violentemente attaccati i manifestanti, i fotogiornalisti e fotografi indipendenti e non che si trovavano a denunciare la repressione delle autorità incaricate di far rispettare la legge.In questo caso, da elementi del Dipartimento del Distretto Federale di pubblica sicurezza ( SSP - DF) e di altri elementi della polizia che hanno partecipato all'arresto di coloro che erano coinvolti nella diffusione delle informazioni .

I giornalisti indipendenti sono oggi vittime di repressione violenta, di violazioni dei diritti umani , e di violazione del diritto alla libertà di espressione e ne sono l'esempio gli arbitrari contro i colleghi media indipendenti .

I giornalisti: Estela Morales ( Radio Regeneracion ) , Pavel Primo Noriega (Multimedia Cronopios ) e Gustavo Ruiz ( sobveriones  ) , sono stati arbitrariamente detenuti da elementi della polizia del SSP- DF in prossimità della stazione metropolitana di San Antonio Abad , nel segnalare fatti di cronaca accaduti , mentre esercitavano il legittimo diritto alla libera espressione , di informare e di essere informati.

Gustavo Ruiz , fotografo di subversiones , non ha commesso alcun reato ed è stato arrestato solo per registrare i fatti . Ha girato il video che dà prova della sua detenzione arbitraria , mentre stava documentando arresti di fuori della stazione ha detto . " Perché le state portando via? " È l' ultima cosa che è riuscito a dire a Gustavo , che ha chiesto le ragioni per cui le persone sono state detenuti - , poco prima che gli elementi di sicurezza pubblica lo arrestava .

Dopo le riprese , è riuscito a dare la sua macchina fotografica ad un altro giornalista , che ha cosi permesso di poter diffondere il suo arresto in video , registrato da lui stesso n tali materiali si dimostra che la loro detenzione era arbitraria e la violenza eccessiva era dovuta a voler intimidire proprio Gustavo Ruiz , che oltre a veder danneggiato  il suomateriale di lavoro ( macchina fotografica )è stato violentemente malmenato. Successivamente, il giornalista è stata fotografato  con i segni delle violenze eseguite  da  reparto A4051 dell' unità di polizia del corpo ' antisommossa ' .

Gustavo ha comunicato attraverso il tuo cellulare con i colleghi dell' agenzia  e  ha riferito che lui si trovavano  altre tre persone : Juan Daniel Velazquez Wildfire (studente ) , Gonzalo Amozurrutia ( studente) e Pavel Alejandro Noriega Primo ( Multimedia Cronopios ) . Attraverso telefonate e messaggi di testo inviati tra le 16:30-20:00 , Gustavo ha riferito che    sono stati trasportati in differenti luoghi della città, alla fine  hanno detto che li avrebbe portati al Procuratore Generale 2 Milpa Alta , per poi essere trasferito al Ministero pubblico 1 .

Questi fatti sono stati comunicati alla Commissione dei Diritti Umani del Distretto Federale ( CDHDF ) , che sta seguendo gli eventi. Dalle 20:00 è cessato la comunicazione con lui , alcune ore dopo, è stato accusato ingiustamente di quattro capi :

" Gli attacchi alla quiete pubblica (uso di sostanze tossiche , incendio, alluvione o di violenza estrema ) " , "Contro il legittimo esercizio di autorità" , " Portare, fabbricazione e l'importazione di oggetti di beneficiare di aggressione " e " resistenza individuale ( è opporsi o resistere ) " .

Qui , chiaramente è evidente  come sia in atto una serie di atti volti a minacciare coloro che lavorano come giornalisti , in particolare , a coloro che fanno della comunicazione indipendente , in un contesto di repressione nei confronti dei delle forze di polizia . Il video della cattura di Gustavo è la prova della detenzione arbitraria e la falsità delle accuse a lui attribuiti .

Esigiamo il rispetto e garanzie per esercitare la libertà di espressione e di informazione , condannare la criminalizzazione della protesta , e la sospensione delle libertà di associazione e di espressione , e di denunciare tutte le violazioni dei diritti umani e gli abusi nell'utilizzo delle forze di sicurezza , sia ai manifestanti, come ai giornalisti . Negli ultimi anni , questo tipo di violenza , è salito drammaticamente .

Così , il Messico è diventato il paese più pericoloso al mondo per i giornalisti . Dati i fatti di cui sopra , chiediamo che le autorità del governo del distretto federale e correlate che :

E ' rilasciare immediatamente i nostri compagni di giornalisti indipendenti , e di garantire la sicurezza fisica, psicologica ed emotiva Gustavo Ruiz , Estela Morales e Pavel Primo Noriega , e tutte le persone detenute arbitrariamente il primo di settembre.

Di mettere fine a tutti gli atti di minacce , molestie , intimidazioni contro i giornalisti, così come i cittadini che dimostrano pacificamente e rivendicare i loro diritti .

Le coordinate bancarie per chi volesse contribuire a apgare le cauzioni:

Banco Santander Serfín
Brenda Anaid Piña Burgoa
CUENTA
56591607217
CLABE
014180565916072175
SWIFT
021000021

Bookmark and Share

Messico manifestazione 1 settembre