Autoproduzioni a fumetti

E' di nuovo Burp!

Esce il secondo numero della rivista autoprodotta Burp! Deliri Grafico Intestinali. Il doppio delle pagine, un nuovo formato e voglia di indipendenza

1 / 10 / 2009

Pensate ad un viaggio. Un viaggio in comitiva con una multipla a noleggio. Metteteci tutto ciò che non può mancare, l'ansia per la partenza, le litigate coi compagni per chi si siede davanti, la roba inevitabilmente dimenticata a casa. Così è partito BURP! Ora soltanto pochi mesi dopo la multipla non basta più a contenere i compagni di viaggio...qualcuno noleggi un pullman!

Se il primo albetto con le sue 28 pagine è stato solo una scintilla che ha dimostrato come sia possibile in un periodo di crisi produrre cultura dal basso svincolata dalle logiche del mercato tradizionale, questo che avete tra le mani è una vera e propria bomba innescata. Tanti gli ospiti che con nostro immenso piacere iniziano con noi da questo numero la confusionaria quanto scriteriata ricerca di un formato e un numero di pagine soddisfacenti, come tantissimi sono stati i consigli e le critiche ricevute dopo il numero 1. Critiche che pian piano ci aiutano a migliorare anche perché parliamoci chiaro, non pensavamo che le nostre trenta pagine fotocopiate meritassero tante attenzioni.

Ci piace pensare di non essere gli unici a parlare in questi termini, tante sono le piccole realtà come la nostra che si stanno creando, ognuna con la sua forma e il suo linguaggio ed è vero anche  che  i fumettisti “contemporanei” sono stanchi di stare ad un tavolino aspettando che il mercato editoriale arrivi e li trascini di peso verso la tanto sognata pubblicazione. A questo proposito importante è il nostro ospite Tuono Pettinato che con i suoi SUPERAMICI ha riaperto una strada che tranne per pochi validi casi (Self Comics, le antologie di Sherwood) per quasi un decennio è stata chiusa. Fondamentale anche l'esperienza di Bartleby che è presente in questo numero con una sorta di racconto dei giorni dell'occupazione in via Capo di Lucca a Bologna. Una storia a nostro avviso commovente, perché parla di un mondo di possibilità nuove che si possono afferrare al volo. Un po' come BURP! Ma ora abbandonando sogni e propositi vi lasciamo alla lettura di questo numero con la speranza che possa divertirvi come ha fatto con noi e con la promessa di un terzo numero in uscita per dicembre.

Editoriale di Cisco Sardano

Burp! Deliri Grafico Intestinali lo potete trovare al Tpo di Bologna o scaricabile sul nostro blog.

Il Blog di Burp!

Bookmark and Share

Eventi

2/10/2009 19:00 > 3/10/2009 01:00