Croazia

17 risultati Rss Feed
Leggi memoriali e paradigma vittimario pt. 2 - Il giorno del ricordo selettivo

Leggi memoriali e paradigma vittimario pt. 2 - Il giorno del ricordo selettivo

10 / 2 / 2017
La declinazione italiana del «paradigma vittimario» presenta caratteri particolarmente inquietanti (analizzati da Wu Ming 1 qui), dovuti ad un vittimismo nazionalista preesistente rispetto al mercato delle emozioni-merci. In nessuno dei testi delle due leggi che istituiscono le ricorrenze del 27 gennaio e del 10 febbraio possiamo trovare la parola «fascismo» o il benché ... »
Foibe e colonizzazione fascista dell’ex Jugoslavia

Foibe e colonizzazione fascista dell’ex Jugoslavia

10 / 2 / 2017
Il 10 Febbraio si celebra “il Giorno del Ricordo”, per commemorare tutte le vittime delle foibe e l’esodo degli italiani dall’Istria e dalla Dalmazia dopo la Seconda Guerra Mondiale.  Questa ricorrenza nazionale venne istituita con la legge del 30 Marzo 2004 dal governo Berlusconi e la data prescelta è il giorno in cui, nel 1947, fu firmato il trattato di pace con ... »
MOST importante uscire dall'impasse

MOST importante uscire dall'impasse

In Croazia il risultato delle elezioni non permette all'HDZ di ottenere la maggioranza dei seggi necessaria per la formazione del Governo

10 / 11 / 2015
Si sono tenute domenica in Croazia le settime elezioni legislative dall'indipendenza del paese nel 1991 e le prime dalla sua entrata in Unione Europea. E' stata una campagna elettorale fortemente influenzata dalla crisi migratoria che ha portato più di 300 mila profughi ad attraversare il territorio croato in soli due mesi. I leader dei due principali partiti, ovvero il ... »
La fredda accoglienza della Fortezza Europa

La fredda accoglienza della Fortezza Europa

Un report multimediale della staffetta #overthefortress dal confine sloveno-austriaco

3 / 11 / 2015
Siamo in Slovenia dove, oramai da settimane, transitano migliaia di rifugiati che vogliono raggiungere il nord Europa. Cerchiamo di raccogliere maggiori informazioni sulle modalità del loro passaggio visto che, nei recenti vertici delle istituzioni europee, sono stati sanciti degli accordi fra gli stati dell’UE che riguardano la prima accoglienza, la ripartizione di fondi ... »
No Ombrina a Spalato contro le trivelle

No Ombrina a Spalato contro le trivelle

Associazioni e movimenti dei paesi adriatici decidono assieme le prossime tappe della mobilitazione.Solidarietà al Coordinamento No Ombrina e preoccupazione comune per la conferenza dei servizi del 9 novembre.

28 / 10 / 2015
Riportiamo il comunicato di No Ombrina (tratto da https://stopombrina.wordpress.com) che a Spalato ha incontrato diverse associazioni e movimenti che lottano sull'altra sponda dell'Adriatico“In Montenegro, d’altro lato, l’opinione pubblica non è informata sui piani del governo su ciò che avverrà in Adriatico. Il processo di esplorazione e di sfruttamento ... »
Racconti dal confine

Racconti dal confine

Una narrazione della delegazione napoletana partita con la #OpenBordersCaravan

5 / 10 / 2015
Quando siamo partiti con la Carovana Open Borders, Sabato 26, le notizie che giungevano dalla rotta balcanica erano agghiaccianti: l’Ungheria aveva iniziato la costruzione di un muro al confine meridionale, i confini di Austria e Slovenia erano appena stati chiusi, e nei campi profughi in Macedonia e Croazia erano rinchiuse decine di migliaia di persone in condizioni ... »
Il confine di Bapska e il campo di Opatovac

Il confine di Bapska e il campo di Opatovac

Reportage dalla staffetta #overthefortress dal confine tra Croazia e Serbia

25 / 9 / 2015
A Bapska, una dei paesi al confine tra Croazia e Serbia, la situazione era fino a ieri sera congestionata. E’ vietato l’accesso ai giornalisti, e solo Croce Rossa, UNHCR e volontari possono avvicinarsi alla frontiera.Al nostro arrivo, alle prime ore del pomeriggio, già un migliaio di persone sono bloccate in mezzo alla strada, sotto il sole; davanti la polizia croata in ... »
Opatovac: la lunga attesa

Opatovac: la lunga attesa

Reportage dalla staffetta #overthefortress dal confine tra Serbia e Croazia

23 / 9 / 2015
Opatovac, 23 settembre 2015 - Continua il percorso ad ostacoli per raggiungere la Germania e in generale il nord Europa, meta ambita da quasi tutti i migranti.La situazione davanti al campo profughi è concitata, a seguito dall'apertura del confine serbo migliaia di persone si stanno dirigendo verso il centro di identificazione, nella speranza di ricevere cure e cibo. Dal ... »
Tovarnik - L'esasperazione di un viaggio infinito

Tovarnik - L'esasperazione di un viaggio infinito

Dopo i pullman e i treni allestiti ieri, ancora migliaia di persone attendono di poter partire da Tovarnik.

21 / 9 / 2015
La mattina presto ritorniamo al campo di Tovarnik. Nella notte i dubbi suscitati da quanto avevamo visto ieri non si sono diradati, pertanto è stata nostra intenzione quella di verificare qual era la situazione e se nel corso della giornata sarebbe proseguito il trasferimento delle persone tramite i pullman e i treni.Il clima è decisamente diverso da ieri: già dalla notte ... »
Tovarnik - Sospesi tra i confini chiusi alle porte d'Europa

Tovarnik - Sospesi tra i confini chiusi alle porte d'Europa

La staffetta #overthefortress giunge a Tovarnik, al confine tra Serbia e Croazia, dove continuano ad arrivare migliaia di migranti che restano sospesi per giorni in attesa di ripartire. Senza sapere per dove.

20 / 9 / 2015
La fila in attesa dell'arrivo dei pullman si ingrossa a vista d'occhio. I migranti lasciano le loro valigie a “tenere il posto” mentre si riparano all'ombra o si rifocillano grazie alla distribuzione efficiente di generi di prima necessità dei volontari tedeschi e croati. Il flusso di persone in arrivo a Tovarnik è costante, il confine con la Serbia da questa mattina è ... »
1 2   »     Pagina 1 / 2