Fabrizio Lorusso » News

13 risultati Rss Feed
Ricerca di vita: Ayotzinapa 4 anni e i familiari dei desaparecidos in Messico

Ricerca di vita: Ayotzinapa 4 anni e i familiari dei desaparecidos in Messico

Il concetto di ricerca di vita per i familiari dei desaparecidos in Messico

26 / 9 / 2018
Attualmente in Messico ci sono oltre 22.000 corpi non identificati nelle fosse comuni del servizio medico forense. La Commissione per i Diritti Umani ha registrato la presenza di 1.306 fosse clandestine con circa 4.000 corpi sepolti dentro. Sono oltre 37.000 i desaparecidos, la maggior parte dei quali sono vittime di sparizione forzata, cioè di un crimine commesso da ... »
Messico - Il Giorno dei 200mila Morti

Messico - Il Giorno dei 200mila Morti

Neoliberalismo estremo, corruzione e impunità: cause e corollari di una strategia fallita

31 / 10 / 2017
66 morti ammazzati al giorno. Omicidi dolosi, l’incubo del Messico. Almeno il 70% di questi – ma sono solo stime – sono dovuti alla cosiddetta narcoguerra, un conflitto armato interno che dura da 11 anni. Nata come una strategia di lotta militarizzata ai cartelli della droga nel dicembre 2006, primo mese di governo dell’ex presidente Felipe Calderón, questa ... »
Rojava, il fiore del deserto

Rojava, il fiore del deserto

6 / 9 / 2017
Davide Grasso, militante e blogger trentasettenne, è un combattente italiano che nel 2016 s’è unito alle file delle Unità di Protezione del Popolo (YPG) nel nord della Siria per lottare contro lo Stato Islamico (ISIS) e difendere la rivoluzione del confederalismo democratico che i curdi stanno portando avanti nei tre cantoni (Kobane, Jazira e Afrin) che controllano ... »
La strage silenziosa di padri e madri dei desaparecidos in Messico

La strage silenziosa di padri e madri dei desaparecidos in Messico

31mila desaparecidos in Messico in 10 anni di narcoguerra, Miriam Rodríguez si aggiunge a questa triste lista

15 / 5 / 2017
Nel Messico dell'ipocrita guerra al narcotraffico il valore della vita umana s'avvicina drammaticamente allo zero. Il 10 maggio, giorno della Festa della Mamma, Miriam Elizabeth Rodríguez Martínez, una delle fondatrici ed esponente in vista della Collettivo dei Desaparecidos nello stato del Tamaulipas, è stata ammazzata dai sicari di un commando armato che, arrivati ... »
Miroslava Breach e il giornalismo sotto attacco in Messico

Miroslava Breach e il giornalismo sotto attacco in Messico

Libertà d'espressione: un diritto umano tra i due fuochi del crimine organizzato e dei funzionari pubblici, spesso collusi

6 / 4 / 2017
La giornalista d'inchiesta messicana Miroslava Breach aveva 54 anni ed era madre di due figli. Viveva nello stato settentrionale del Chihuahua, quello di Ciudad Juárez, frontiera col New Mexico e il Texas. La mattina del 23 marzo scorso la sua auto è stata affiancata da un altro veicolo e un gruppo di sicari ha fatto fuoco contro di lei uccidendola. Era conosciuta in ... »
Ayotzinapa, Iguala e i sentieri dell'eroina messicana

Ayotzinapa, Iguala e i sentieri dell'eroina messicana

I nessi tra il traffico di eroina nel Guerrero, la repressione dei movimenti sociali, la politica e los desaparecidos di Ayotzinapa

31 / 12 / 2015
A oltre 15 mesi dalla mattanza di sei persone e la sparizione forzata di 43 studenti ad Iguala, le vittime di quel crimine di stato e gli altri 26.000 desaparecidos del Messico continuano a chiedere giustizia. Insieme a migliaia di persone “mancanti” la grande assente è la verità, o almeno la ricerca di versioni plausibili sulla drammatica notte della strage di Iguala in ... »
Ayotzinapa, un anno dopo

Ayotzinapa, un anno dopo

A un anno dalla strage di Iguala e dalla desaparicion dei compagni di Ayotzinapa

27 / 9 / 2015
La manifestazione del 26 settembre 2015, a un anno dalla strage di Iguala e dalla desaparicion dei 43 studenti di Ayotzinapa, è stata un successo. Nonostante la pioggia oltre 100.000 persone hanno riempito le piazze e le strade del centro storico di Città del Messico e di decine di altre città per tutto il pomeriggio. Il corteo, lunghissimo e animato da bande musicali ... »
Nuova Mappa del Narcotraffico in Messico e USA

Nuova Mappa del Narcotraffico in Messico e USA

La crescita dell'eroina negli USA e la narcoguerra che non si ferma in Messico

4 / 9 / 2015
Periodicamente l’agenzia antidroga americana DEA (Drug Enforcement Administration) traccia la mappa del narcotraffico negli Stati Uniti e in Messico e, in base al lavoro d’intelligence dei suoi uffici distaccati sul territorio, pubblica una relazione sull’evoluzione dei cartelli messicani in America del Nord. Colori e macchie, città conquistate e perse, confini e nomi ... »
Che ne è stato di Haiti? Una voce da Porto Principe

Che ne è stato di Haiti? Una voce da Porto Principe

Aggiornamenti da Porto Principe e la situazione politica del Paese a cinque anni e mezzo dal terremoto

20 / 8 / 2015
A poco più di cinque anni e mezzo dal devastante terremoto che fece oltre 250mila vittime a Port-au-Prince, capitale haitiana, e a oltre quattro anni dall'esplosione di una grave epidemia di colera il paese caraibico è praticamente sparito dai mass media."Che isola perduta ci sembra Haiti. Improvvisamente ha invaso le pagine dei giornali con il terremoto e dopo un silenzio ... »
Uccidi il Messaggero: Rubén, Nadia e la Strage dei Giornalisti in Messico

Uccidi il Messaggero: Rubén, Nadia e la Strage dei Giornalisti in Messico

La procura, "indecisa" sull'apertura di indagini per attentato contro la libertà d'espressione, per ora indaga solo su un furto e omicidi/femminicidi

7 / 8 / 2015
Rubén Espinosa era un reporter, un fotografo scomodo per il potere che aveva lavorato per oltre sette anni nello stato messicano del Veracruz. Aveva 31 anni. Nadia Vera era un’attivista, antropologa del Chiapas e aveva frequentato l’università a Xalapa, capitale del Veracruz. Aveva 32 anni. Entrambi sono morti. Sono stati torturati e in seguito giustiziati con uno sparo ... »
1 2   »     Pagina 1 / 2