Femminismo » Padova

17 risultati, sezione: In movimento (vedi tutti) Rss Feed
Padova - Per Giada e per tutte! Non smettiamo di scendere in piazza

Padova - Per Giada e per tutte! Non smettiamo di scendere in piazza

Il testo di adesione del Collettivo Squeert alla passeggiata arrabbiata indetta da Non Una di Meno Padova venerdì 31 maggio alle 19, dopo il femminicidio di Giada Zanola, avvenuto a Padova.

31 / 5 / 2024
Un testo del collettivo sQUEERt, in reazione all’ennesimo femminicidio a cui si assiste nei nostri territori. Il femminicidio di Giada Zanola, ad opera del compagno, che l’ha gettata nel cuore della notte da un cavalcavia, è l’ultimo di un numero triste e doloroso di femminicidi. Da inizio anno, sono stati in media 6 al mese, se non di più. La donna ... »
Padova - Gestione delle molestie in Università: presidio transfemminista durante il senato accademico

Padova - Gestione delle molestie in Università: presidio transfemminista durante il senato accademico

Continuano le mobilitazioni per una gestione transfemminista delle molestie in ateneo. Durante il senato accademico sono stati stanziati 250mila euro.

13 / 3 / 2024
Martedì 12 marzo si è tenuto a Padova, in concomitanza con il senato accademico dell’università, un presidio contro la gestione delle molestie da parte dell’ateneo organizzato dall’Assemblea Universitaria Transfemminista (AUT).Il presidio arriva a seguito delle mobilitazioni della scorsa settimana che hanno visto la facoltà di psicologia venire occupata per una due ... »
Padova: occupata l’università in vista dell’8 marzo

Padova: occupata l’università in vista dell’8 marzo

6 / 3 / 2024
L’assemblea transfemminista dell’ateneo ha deciso di occupare il dipartimento di psicologia in vista delle mobilitazioni transfemministe previste per l’8 marzo.L’occupazione arriva dopo un lungo percorso transfemminista in università, iniziato in seguito al femminicidio di Giulia Cecchettin. Nel corso delle prossime giornate saranno organizzati dei tavoli di ... »
“Basta Femminicidi”: più di mille in piazza a Padova

“Basta Femminicidi”: più di mille in piazza a Padova

La manifestazione, indetta dal Collettivo Squeert e Non Una di Meno, dopo il femminicidio di Sara Buratin.

1 / 3 / 2024
Ieri, 29 febbraio, si è tenuta a Padova la passeggiata arrabbiata “Basta Femminicidi”, lanciata dal collettivo Squeert e dal nodo locale di Non una di Meno, in seguito al 15esimo femminicidio dall’inizio dell’anno, il femminicidio di Sara Buratin, avvenuto da parte del suo ex compagno a Bovolenta, in provincia di Padova.Le più di 1000 persone presenti sono partite da ... »
«Basta, ci vogliamo vivɜ!»: sul femminicidio di Sara Buratin

«Basta, ci vogliamo vivɜ!»: sul femminicidio di Sara Buratin

Giovedì 29 febbraio il Collettivo Squeert e Non una di Meno Padova promuovono una manifestazione.

29 / 2 / 2024
Ancora un femminicidio, l’ennesimo dall’inizio dell’anno, l’ennesimo in Veneto negli ultimi mesi. A Bovolenta (PD), Sara Buratin è stata brutalmente uccisa dal suo ex compagno. Di seguito il comunicato del Collettivo Squeert e di Non Una di Meno Padova, che hanno lanciato una mobilitazione con ritrovo in Porta Portello alle 19.Sara Buratin è l'ennesima sorella che ... »
Un altro genere di educazione

Un altro genere di educazione

Un documento del Coordinamento Studenti Medi di Padova. Venerdì 9 febbraio alle 16 manifestazione studentesca per l’educazione sessuale, relazionale e al consenso.

3 / 2 / 2024
“Vogliamo essere vivə, liberə di camminare per le strade delle nostre città, per i corridoi delle nostre scuole, tra le pareti delle nostre case senza avere paura. E per farlo non abbiamo bisogno di carceri piene e infiniti processi legali, ma abbiamo bisogno di sradicare il patriarcato alla radice. E le nostre aule sono lo spazio in cui abbiamo realmente la possibilità ... »
Padova brucia di rabbia e dolore

Padova brucia di rabbia e dolore

Quindicimila in piazza contro la violenza machista, patriarcale e transfobica: tante voci e tanta rabbia ma anche la speranza di aver davvero acceso un fuoco che possa bruciare l’ordine patriarcale. Una presa di posizione forte dopo il femminicidio di Giulia Cecchettin e in ricordo delle vittime di transicidi.

21 / 11 / 2023
È stata davvero una marea quella che ieri sera – lunedì 20 novembre – ha attraversato le strade di Padova. Quindicimila persone in piazza non si vedevano da tempo, forse dalle primissime manifestazioni oceaniche di Fridays for Future. Quindicimila persone che hanno condiviso la rabbia e il dolore per il femminicidio di Giulia Cecchettin, i pianti, le urla, i pensieri, ma ... »
La crociata contro i diritti civili passa dal Tribunale di Padova

La crociata contro i diritti civili passa dal Tribunale di Padova

La decisione della Procura di impugnare gli atti di nascita di 33 figli e figlie di coppie omogenitoriali dal 2017 a oggi è un ulteriore passo in avanti del blocco di potere reazionario, post fascista e neo cattolico.

22 / 6 / 2023
Dal 2015 il Ministero della Salute ha cominciato a fare i conti sul fatto che siamo di fronte al tasso di natalità più basso dall’Unità d’Italia. Anni in cui la retorica neo cattolica ha dato fuoco alle polveri nella lotta contro la “teoria del gender”, mentre la ministra Lorenzini proponeva il Piano Nazionale di Fertilità con gli obbrobri patriarcali e razzisti ... »
“194 volte liber3 di scegliere”: manifestazione a Padova contro gli antiabortisti

“194 volte liber3 di scegliere”: manifestazione a Padova contro gli antiabortisti

12 / 3 / 2023
Il diritto all’aborto, ottenuto nel 1978 con la legge 194, è un diritto che nel 2023 ha ancora bisogno di essere tutelato e ribadito. Infatti, l’11 marzo centinaia di persone hanno partecipato alla manifestazione per il diritto all’aborto davanti al Comune di Padova. Ma come mai, dopo la manifestazione dell’8 marzo si è avuta la necessità di riaffermare ... »
8 Marzo: la marea tranfemminista è il grido collettivo di chi vuol cambiare il mondo

8 Marzo: la marea tranfemminista è il grido collettivo di chi vuol cambiare il mondo

9 / 3 / 2023
È di nuovo marea fucsia, per il settimo anno consecutivo. Da Roma a Palermo, da Milano a Cosenza, da Bologna a Napoli, dalle grandi città ai centri più piccoli della provincia lo sciopero transfemminista invade l’Italia e il mondo intero (ascolta il podcast di Gemini Network da varie città italiane). Un “grido altissimo e feroce” che vuole trasformare la rabbia in ... »
1 2   »     Pagina 1 / 2