Grandi opere » No dal molin

4 risultati, sezione: In movimento (vedi tutti) Rss Feed
#Vicenzasisolleva - Raccolta firme ed assemblea pubblica

#Vicenzasisolleva - Raccolta firme ed assemblea pubblica

Assemblea pubblica al Cs Bocciodromo di via Rossi 198, giovedì 22 settembre, alle ore 21.00.

12 / 9 / 2016
Questa lettera aperta è frutto dell’elaborazione di attivisti contro la guerra e le grandi opere della provincia di Vicenza. Invitiamo tutt* a sottoscriverla fino a giovedi 22 settembre 2016, giornata nella quale ci troveremo in assemblea alle ore 20.30 presso il Cs Bocciodromo (Vicenza, via Rossi 198) per costruire insieme la campagna verso il 16 gennaio 2017. Vogliamo far ... »
Mestre - Al casello autostradale oggi non si paga - No alle grandi opere!

Mestre - Al casello autostradale oggi non si paga - No alle grandi opere!

Disattivato il pedaggio per dire che sulla mobilità non si può speculare. In mattinata presidi di RASC in tutto il NordEst alle Prefetture e manifestazione a Schio

21 / 2 / 2014
Arrivati al casello di "Villabona" a Marghera, della Venezia-Padova, hanno disattivato il pedaggio mettendo grandi striscioni con scritto "Gratis". E' iniziata così l'iniziativa di comitati, centri sociali, associazioni all'interno delle giornate di iniziative, il 21 e 22 febbraio, lanciate dall'Assemblea dei comitati e delle associazioni ambientaliste del Veneto “30N” ... »
Trento - I NO che migliorano l'ambiente

Trento - I NO che migliorano l'ambiente

Dibattito con esperienze territoriali di lotta contro le grandi opere e le servitù militari

7 / 5 / 2013
Martedì 14 Maggio ore 20.30 presso Cso Bruno, Via Dogana 1 apertura ore 19:00 con apericenaI NO CHE MIGLIORANO L'AMBIENTE: Dibattito con esperienze territoriali di lotta contro grandi opere e servitù militariConnettersi e relazionarsi su terreni differenti, ma allo stesso tempo così simili, forse diventa una delle pratiche fondamentali per reagire alle devastazioni dei ... »
Venezia. Tangenti sotto il cemento

Venezia. Tangenti sotto il cemento

Beppe Caccia: “Vogliamo sapere come sono stati utilizzati questi fondi neri. Chi si è fatto corrompere e perché”

2 / 3 / 2013
Giovedì 28 febbraio, di mattina presto, accadono nel Veneto due fatti distinti ma strettamente legati tra di loro. Scivolando tra i canali lagunari, due grandi rimorchiatori trasportano ai cantieri situati tra il lido e gli Alberoni le prime paratie mobili che costituiranno il sistema Mose. Contemporaneamente, gli agenti della Guardia di Finanza si recano a Mogliano, nella ... »