Italia » Veneto

4157 risultati Rss Feed
“Abbiamo bisogno degli alberi, ora gli alberi hanno bisogno di noi". Salviamo i boschi in città dalla distruzione del tav

“Abbiamo bisogno degli alberi, ora gli alberi hanno bisogno di noi". Salviamo i boschi in città dalla distruzione del tav

A Vicenza dal 3 maggio è stato aperto e liberato il bosco Lanerossi nel quartiere dei Ferrovieri. Giovedì 30 maggio alle ore 20:30 fiaccolata.

28 / 5 / 2024
A Vicenza dal 3 maggio è stato aperto e liberato da comitati, associazioni, centri sociali e varie anime cittadine il bosco Lanerossi nel quartiere dei Ferrovieri. Si tratta di un’area verde di oltre undicimila mq all’interno dell’area dell’ex Pettinatura Lanerossi, chiusa ormai dal 1994, che verrà abbattuta per far spazio al cantiere del progetto Tav.Tuttavia questa ... »
Venezia - Dalla città alla laguna: “siamo il popolo della laguna che si difende!”

Venezia - Dalla città alla laguna: “siamo il popolo della laguna che si difende!”

Sabato 25 maggio la mobilitazione contro le grandi navi e nuovi scavi in laguna.

27 / 5 / 2024
Sabato 25 maggio a Venezia c’è stata la mobilitazione contro il ritorno delle grandi navi e i nuovi progetti di scavi in laguna, dopo mesi di assemblee cittadine molto partecipate, momenti di confronto e di socialità. Questo percorso ha messo al centro i nuovi progetti per riportare navi sempre più grandi in laguna, attraverso lo scavo dei canali dei Petroli e Vittorio ... »
Venezia - Dalla città alla laguna. Sabato 25 maggio presidio e corteo acqueo

Venezia - Dalla città alla laguna. Sabato 25 maggio presidio e corteo acqueo

La manifestazione organizzata dal Comitato No Grandi Navi contro la costruzione di nuovi scavi in laguna.

23 / 5 / 2024
Zattere dalle 12:30: musica, cibo, interventiOre 14 PARTENZA! verso Punta FusinaAppuntamento dalla terraferma: ore 15:30 Punta Fusina (fermata actv)Il 25 maggio sarà l'appuntamento che abbiamo atteso per un mese. Finalmente ci siamo! Partiamo dalle Zattere, luogo simbolo della lotta alle grandi navi, direzione Porto Marghera, dove le crociere pensavano di essere ... »
Università e regime di guerra. Movimenti, nuovo internazionalismo, prospettive politiche

Università e regime di guerra. Movimenti, nuovo internazionalismo, prospettive politiche

Padova, 23 maggio alle ore 18 in Ca' Borin. Organizzato da Collettivo Spina, Spazio Stria, Collettivo Lisc.

22 / 5 / 2024
Nel panorama contemporaneo delle istituzioni educative, l’università rappresenta e ha sempre rappresentato un nodo cruciale di intersezione tra sapere, potere e società. Il mondo accademico è uno dei luoghi dove maggiormente il “regime di guerra”, che invade tutti gli ambiti della vita, si manifesta in tutta la sua drammatica complessità. La militarizzazione ... »
Venezia – Dall’acampada del Rettorato verso il senato accademico del 22 maggio

Venezia – Dall’acampada del Rettorato verso il senato accademico del 22 maggio

Appello dal Rettorato occupato a tutte le componenti accademiche per costruire un percorso verso il senato accademico del 22 maggio.

21 / 5 / 2024
Da mesi la comunità̀ accademica si sta mobilitando per portare all’attenzione degli organi istituzionali degli atenei veneziani le problematicità̀ dei rapporti che l’accademia intrattiene con diversi enti sionisti e/o che armano il genocidio in atto in Palestina.Ieri è giunta la notizia che l’ordine del giorno del prossimo senato accademico di Ca’ Foscari del 22 ... »
Padova - “La mozione sulla Palestina votata dal senato accademico è insufficiente”

Padova - “La mozione sulla Palestina votata dal senato accademico è insufficiente”

Il comunicato di CoRDA (Coordinamento Ricercator3, Dottorand3, Assegnist3).

20 / 5 / 2024
Come Coordinamento Ricercator3, Dottorand3, Assegnist3 (CoRDA) dell’Università di Padova, tra i  co-promotor3 dell’Appello per il cessate il fuoco del 6 Maggio 2024, riteniamo insufficiente, sia nei toni che nei contenuti, la mozione votata dal Senato accademico riguardo al genocidio attualmente in corso nella Striscia di Gaza e alle ripetute violazioni del diritto ... »
Venezia - Il comunicato dell’Assemblea Permanente per la Palestina Libera costituitasi allo Iuav

Venezia - Il comunicato dell’Assemblea Permanente per la Palestina Libera costituitasi allo Iuav

20 / 5 / 2024
Per fare chiarezza sui fatti che hanno coinvolto la comunità studentesca Iuav negli ultimi giorni scriviamo alla cittadinanza il punto di vista dell3 student3 in protesta. Siamo centinaia di student3 Iuav che nella giornata del 16 maggio 2024 hanno deciso di costituire un’Assemblea Permanente sulla questione palestinese presso il chiostro e il Rettorato dei Tolentini, con ... »
Padova - Tende al Bo: dalla governance dell’Università silenzio e porte chiuse

Padova - Tende al Bo: dalla governance dell’Università silenzio e porte chiuse

Aule di Palazzo Bo chiuse dalla rettrice per impedire le proteste. Gli studenti dal rettorato si sono mossi in corteo verso altri dipartimenti: la mobilitazione si allarga.

13 / 5 / 2024
A Padova l’accampata studentesca per la Palestina è iniziata venerdì 10 maggio nel cortile di Palazzo Bo. È stata la quinta città in Italia dove la protesta ha preso piede dopo Bologna, Napoli, Roma e Palermo) ed è stata seguita da Milano (Statale e Politecnico) e oggi anche da Venezia, Torino e Siena. Un elenco destinato ad allungarsi. Dalle 8 del mattino di lunedì ... »
A Padova inizia l’intifada studentesca

A Padova inizia l’intifada studentesca

Centinaia di studenti si sono accampati nella giornata di ieri a Palazzo Bo, sulla scia del movimento globale delle tendate per la Palestina, chiedendo il boicottaggio accademico e l’apertura di corridoi umanitari per la comunità accademica palestinese.

11 / 5 / 2024
Venerdì 10 maggio, tantissimi studenti e studentesse hanno occupato i cortili del rettorato dell’Università di Padova, Palazzo Bo, con un grandissimo numero di tende. Fin dal primo mattino, infatti, i cortili si sono riempiti di manifestanti, striscioni e cartelli. Il movimento delle tende, che nelle scorse settimane si è diffuso in tutto il mondo, a partire dall’onda ... »
L’adunata alpini a Vicenza tra militarizzazione e creazione reti di supporto e auto organizzazione trasfemminista

L’adunata alpini a Vicenza tra militarizzazione e creazione reti di supporto e auto organizzazione trasfemminista

In questi giorni rimarranno aperti il Centro Sociale Bocciodromo e il Bosco Lanerossi (Via Rossi 200), "luoghi di pace e fuori dalla retorica militare". Per supporto psicologico e richieste di aiuto è attivo h24 il numero 3482422857

11 / 5 / 2024
In questi giorni, dal 10 al 12 maggio, si sta tenendo a Vicenza l'ennesima adunata degli alpini, intitolata ”intrecci di pace”. Pace non si intreccia con guerra, armi e divise. Pace è disarmo, disobbedienza, diserzione. E cercare di umanizzare la guerra è un'aberrazione.Vicenza cambia volto per ospitare un maxi evento che sarà attraversato da più di 400 mila persone. ... »
1 2 3 4 5 6   »     Pagina 1 / 416