Open memory centro studi e documentazione sherwood

4 risultati Rss Feed
Una storia “connettiva”: come nasce l’autonomia nella Bassa Padovana

Una storia “connettiva”: come nasce l’autonomia nella Bassa Padovana

Recensione del libro "Radici connettive. Il '68 a Este e nella Bassa padovana" (Derive e Approdi 2021). Mercoledì 17 novembre a Radio Sherwood intervista pubblica a curatrice e co-autori.

15 / 11 / 2021
Danilo Del Bello recensisce il libro “Radici connettive. Il '68 a Este e nella Bassa padovana” (Derive e Approdi 2021). Mercoledì 17 novembre a Radio Sherwood, nell'ambito delle iniziative organizzate dal Centro Studi e Documentazione "Open Memory - Sherwood", intervista pubblica con Beatrice Andreose, giornalista e docente, curatrice del libro e i co-autori Lauso Zagato, ... »
Dario Paccino: L'ideologia dell'era nucleare

Dario Paccino: L'ideologia dell'era nucleare

23 / 9 / 2021
Mentre è tornado in auge in Italia il dibattito sul nucleare, pubblichiamo un saggio di Dario Paccino del giugno 1987 (apparso originariamente su “NOTEBOOK Quaderni di AUTONOMIA” - Supplemento Autonomia N°40 Anno Decimo), nel pieno della campagna referendaria antinucleare, che portò al primo dei due referendum che hanno sancito la sconfitta politica dell’opzione ... »
Quando la ricerca storica diventa un problema giudiziario: il caso di Paolo Persichetti

Quando la ricerca storica diventa un problema giudiziario: il caso di Paolo Persichetti

15 / 6 / 2021
Paolo Persichetti, ricercatore storico ed ex militante delle Brigate Rosse, lo scorso 8 giugno ha subito una perquisizione casalinga.Dopo aver lasciato i figli a scuola è stato fermato da una pattuglia della Digos di Roma e scortato nella sua abitazione dove ad attenderlo c’erano altri agenti appartenenti a tre diversi servizi della polizia di Stato: Direzione centrale ... »
Memoria e movimento. Vi presentiamo "Open memory - Centro Studi e documentazione Sherwood"

Memoria e movimento. Vi presentiamo "Open memory - Centro Studi e documentazione Sherwood"

13 / 5 / 2021
Dal 14 maggio in Vicolo Pontecorvo non troverete “solo” lo studio di registrazione, i mixer e i microfoni radiofonici, le lavagne per la scuola di Italiano, il bar e il palco, gli scaffali di libri e tutto ciò a cui siete sempre stat* abituat* ma anche un nuovo progetto che migra il passato nel presente per proiettarlo fino al futuro. Apre ufficialmente Open memory - ... »