Rassegna stampa » Cittadinanza

29 risultati, sezione: In movimento (vedi tutti) Rss Feed
Cure negate senza tessera sanitaria muore a 13 mesi bimba nigeriana

Cure negate senza tessera sanitaria muore a 13 mesi bimba nigeriana

Il documento e le cure negate a una piccola nigeriana perché il padre non aveva più il lavoro. Il caso all’Uboldo di Cernusco: la Procura apre un’inchiesta. E in duecento sfilano nelle vie di Carugate per protesta

12 / 4 / 2010
Rifiutata dall’ospedale perché le era scaduta la tessera sanitaria, una bambina nigeriana di 13 mesi muore poche ore dopo. Il padre, in regola con il permesso di soggiorno, aveva appena perso il lavoro e non poteva rinnovare il documento che forse avrebbe strappato la piccola alla morte. «Uccisa dalla burocrazia», dicono gli amici della coppia, che ieri pomeriggio in 200 ... »
Naso rifatto e sbiancamento della pelle. La scorciatoia per l'integrazione

Naso rifatto e sbiancamento della pelle. La scorciatoia per l'integrazione

Cresce il numero degli immigrati che si sottopongo a interventi di chirurgia estetica. Pratiche che però, come l'uso di creme agli idrochinoni, possono essere pericolose

12 / 4 / 2010
Delia si è fatta diminuire la larghezza delle narici e ridurre lo spessore della punta. Per operarsi al naso, ha dovuto indebitarsi con una finanziaria. Delia è dominicana, fa le pulizie e vive a Bergamo. L'intervento di rinoplastica le è servito per "sembrare bella come un'italiana".La via più facile all'integrazione? Semplice: rifarsi il naso. Anche in Italia, come già ... »
Roma - Gli africani di Rosarno in piazza

Roma - Gli africani di Rosarno in piazza

Mobilitazione dei migranti per il permesso di soggiorno generalizzato

2 / 2 / 2010
"I mandarini e le olive non cadono dal cielo. Sono delle mani che li raccolgono": è un brano del documento letto da uno dei circa quaranta immigrati provenienti da Rosarno che dal 10 gennaio vivono dormendo all'addiaccio nella Capitale. Gli immigrati, che hanno costituito "l'assemblea dei lavoratori africani di Rosarno", hanno presentato in piazza S.Marco le loro richieste ... »
Maroni, l'Onda cerca di sfondare il cordone di sicurezza

Maroni, l'Onda cerca di sfondare il cordone di sicurezza

29 / 9 / 2009
Il movimento dell'Onda ha cercato di sfondare il cordone di sicurezza creato in centro per il ministro Maroni, a Bologna per partecipare a un convegno sullo sport. All'altezza di via Cartoleria, in direzione di via De' Chiari (dove si svolge il convegno), i giovani hanno cercato di sfondare ma la polizia ha risposto con una carica. Sono volate manganellate, ci sono stati lanci ... »
"Botte dai leghisti perché albanesi". Aggrediti due camerieri a Venezia

"Botte dai leghisti perché albanesi". Aggrediti due camerieri a Venezia

I lavoratori hanno riportato lesioni guaribili in trenta e sette giorni "Mi hanno detto: che cazzo vuoi, fammi vedere il permesso di soggiorno"

14 / 9 / 2009
Venezia - Aggrediti e malmenati da un gruppo di persone vestite di verde. E' la denuncia di due camerieri albanesi di un ristorante dietro Piazza San Marco, a Venezia. L'episodio, avvenuto ieri e confermato dalla questura di Venezia, è stato reso noto dal consigliere comunale dei Verdi, Beppe Caccia, per il quale si è trattato di una aggressione a sfondo razzista messa in ... »
Un anno, 4 mesi e 21 giorni viaggio: dalla morte all'Italia

Un anno, 4 mesi e 21 giorni viaggio: dalla morte all'Italia

Il racconto di Titti e Hadengai due dei cinque sopravvissuti sul gommone maledetto

26 / 8 / 2009
Ezio MauroItalia? È una stanza bianca e blu, la numero 1703, pneumologia 1, primo piano dell'ospedale "Cervello". Un tavolino con quattro sedie, due donne coi capelli bianchi negli altri due letti, dalla finestra aperta le case chiare del quartiere Cruillas, le montagne di Altofonte Monreale, il caldo d'agosto a Palermo. Sui due muri, in alto, la televisione e il crocifisso, ... »
«Donne incinte sul barcone: le ho viste abortire e morire»

«Donne incinte sul barcone: le ho viste abortire e morire»

In ospedale una dei cinque eritrei scampata al mare

24 / 8 / 2009
Titi la sopravvissuta raccontadi Alfio Sciacca PALERMO — «A bordo c’erano an­che tre donne incinte. Due di loro pri­ma di morire hanno perduto il bam­bino che portavano in grembo, han­no abortito per la fame, la sete e la sofferenza di un viaggio terrificante durato 21 giorni». Parla un inglese stentato Titi Tazrar, 27 anni, eritrea, unica donna sopravvissuta alla ... »
Ma sul sito della Lega impazza il gioco "Rimbalza il clandestino".

Ma sul sito della Lega impazza il gioco "Rimbalza il clandestino".

Polemiche per l'applicazione messa su facebook all'inizio dell'estate Responsabile il figlio di Bossi. Obiettivo: far sparire le barche in arrico con un click

21 / 8 / 2009
Marco PasquaMentre l'ennesima strage di migranti in mare suscita sdegno e sgomento, su Facebook gli internauti leghisti si divertono a far sparire con un clic le barche con gli immigrati a bordo. Vince chi riesce a rimandare indietro più extracomunitari. Ogni volta che un barcone viene respinto, si viene avvisati con il suono di una campanellina. Si chiama "Rimbalza il ... »
Caldo, disperazione e sporcizia viaggio nel Centro dei clandestini

Caldo, disperazione e sporcizia viaggio nel Centro dei clandestini

La storia / Tra gli immigrati del Cie di Roma. L'allarme del garante: "Vicini al collasso" Le testimonianze degli extracomunitari: "Per sei anni ho lavorato in nero. E ora..."

11 / 8 / 2009
Roma - "Vede queste lenzuola? Le vede? Sono di carta. Non le cambiano da venti giorni. E li vede i materassi in terra? Non ci sono reti, noi dormiamo qui. Stiamo così, buttate in terra, senza niente da fare, in mezzo ai rifiuti". "Quelli del Centro fanno sempre visitare la prima "stanza" che ha l'aria condizionata e la tv al plasma, ma le altre: guardi. Mi segua, mi segua. ... »
Il clandestino beffato due volte

Il clandestino beffato due volte

Rapinato da tre romeni, li ha fatti arrestare ma è stato denunciato in base alla nuova legge

10 / 8 / 2009
Sei clandestino e subisci un reato? O inghiotti tutto in silenzio. O, sei fai denuncia, metti in conto il rischio di essere perseguito in base ai dettami della nuova legge sulla sicurezza. Cornuto e mazziato, insomma. Vittima due volte, dei "cattivi" di turno e dei perversi effetti collaterali del crime deal, come lo chiamano i sociologi contro. Il racconto del ... »
1 2 3   »     Pagina 1 / 3