Rivolte

108 risultati Rss Feed
Polveriera Kashmir

Polveriera Kashmir

Come le tensioni legate ad una scelta del governo di New Delhi sull’autonomia della regione contesa con il Pakistan possono far esplodere un nuovo conflitto tra le due potenze nucleari.

22 / 8 / 2019
La tensione tra India e Pakistan è nuovamente alle stelle in seguito dell’annuncio del governo di New Delhi di voler cambiare lo status amministrativo della contesa regione del Jammu e Kashmir, contesa da decenni dalle due potenze nucleari e al centro di numerosi conflitti fra le stesse.Lunedì scorso, il governo indiano ha annunciato la volontà di modificare la ... »
La rivoluzione in Sudan non è finita

La rivoluzione in Sudan non è finita

21 / 8 / 2019
Di Mohammed Abdelraoof e Mohammed Elnaiem. La versione originale in inglese è stata pubblicata da Roar Mag. Traduzione di Lorenzo Feltrin.Le Forze per la libertà e il cambiamento (Flc) – un’ampia alleanza di gruppi ribelli e della società civile che sta guidando la rivoluzione in Sudan – e il Consiglio militare transizionale (Cmt) ora al potere hanno raggiunto un ... »
Marocco - Intervista a un militante del Rif

Marocco - Intervista a un militante del Rif

28 / 6 / 2017
Il movimento del Rif marocchino per la giustizia sociale continua da otto mesi [1]. In seguito alla brutale repressione delle manifestazioni di Al Hoceima nel giorno dell’Eid El Fitr [2], pubblichiamo la traduzione della prima parte di un’intervista a un attivista di sinistra dell’Hirak. L’intervista è stata pubblicata originariamente ... »
Marocco - Il Rif in rivolta

Marocco - Il Rif in rivolta

E’ arrivata la fine del regno di Hogra?

30 / 5 / 2017
Essere riffani, in Marocco, vuol dire tante cose. Quando chiedi a qualcuno “di dove sei?”, e ti risponde che viene da Tetouan, da Hoceima, da Imzouren, dal nord, dalle montagne, segue un silenzio pieno di cose non dette, di storia negata, di ribellioni, di repressioni.Il Rif è quel territorio al nord del Marocco che va da Capo Spartel fino al confine con l’Algeria; è ... »
Tunisia - E' ora di parlare di “denaro gratis”?

Tunisia - E' ora di parlare di “denaro gratis”?

28 / 4 / 2016
“Esiste un estremismo di sinistra ancora più pericoloso dell’estremismo islamista. Combattiamo anche contro di esso.”Beji Caid Essebsi, presidente della repubblica tunisina, 28 gennaio 2016Dopo il picco delle rivolte e delle manifestazioni di gennaio, la Tunisia continua a caratterizzarsi per un elevato livello di conflittualità sociale, nuovamente sfociata in scontro ... »
Chiusi dentro – La Tunisia nell’era delle rivolte

Chiusi dentro – La Tunisia nell’era delle rivolte

Da Kasserine i disordini dilagano in tutto il Paese

25 / 1 / 2016
Il movimento di protesta in Tunisia si è evoluto molto rapidamente dalla pubblicazione dell’articolo precedente [1]. Iniziamo ricapitolando gli eventi. Dal 20 gennaio in poi un presidio permanente per il diritto al lavoro e allo sviluppo si è installato davanti alla sede del governatorato di Kasserine e gli scontri si sono susseguiti nel capoluogo e nella regione. Nel ... »
È ancora rivolta in Tunisia – Solidarietà alle lotte di Kasserine

È ancora rivolta in Tunisia – Solidarietà alle lotte di Kasserine

20 / 1 / 2016
Kasserine, zona di frontiera al confine con l’Algeria, è notoriamente una delle regioni tunisine più emarginate dal punto di vista dello sviluppo economico e dei servizi sociali. La regione ha una lunga storia di opposizione al potere centrale, nel 1984 essa fu un punto nevralgico della Rivolta del Pane contro l’inizio dell’aggiustamento strutturale neoliberista. Nel ... »
Bosnia, sei mesi dopo la grande rivolta

Bosnia, sei mesi dopo la grande rivolta

Dopo le manifestazioni di febbraio ora tutto tace ma le proteste hanno cambiato la coscienza dei cittadini

19 / 9 / 2014
Sono passati sei mesi dalle grandi manifestazioni di piazza che per settimane hanno attraversato le più importanti città della Bosnia-Erzegovina. Le immagini degli scontri nelle strade di Tuzla oppure dei palazzi governativi e cantonali in fiamme hanno fatto il giro del mondo. Sembrava fosse l'inizio di una primavera bosniaca, di una nuova stagione di lotte contro la classe ... »
Sparatorie, movimenti di truppe e toni da Guerra Fredda

Sparatorie, movimenti di truppe e toni da Guerra Fredda

Cinque persone sarebbero rimaste uccise e tre check point sarebbero stati distrutti alla periferia di Sloviansk

di Bz
24 / 4 / 2014
Mentre a Ginevra si stilava un accordo di pacificazione, nelle regioni orientali dell’Ucraina si consolidava la rete dei miliziani filorussi che aveva occupato, oltre che i palazzi simbolo del Potere, anche gli snodi stradali e ferroviari, determinanti per la circolazione di merci e persone, andando a costituire un potere locale parallelo a quello istituzionale. ... »
Sottoscritto un accordo di pacificazione

Sottoscritto un accordo di pacificazione

Dopo 2 giorni di tensione alle stelle a Ginevra è stato raggiunto un accordo a quattro.

di Bz
18 / 4 / 2014
Mentre nell’est dell’Ucraina continuano gli scontri, ieri 3 morti e diversi feriti a Mariupol nel estremo Sudest del paese a Ginevra si è alzata una fumata bianca: Ucraina, Stati Uniti, Russia e Unione europea hanno trovato un accordo per limitare l'escalation di violenza tra Kiev e Mosca. A dare la notizia dell'intesa è stato il capo della diplomazia del Cremlino, ... »
1 2 3 4 5 6   »     Pagina 1 / 11