Tunisia » Approfondimenti

111 risultati Rss Feed
In Tunisia si intensifica la repressione

In Tunisia si intensifica la repressione

Ondata di arresti e perquisizioni contro attivistə, difensorə dei diritti umani e organizzazioni locali e internazionali.

10 / 5 / 2024
Tra il 7 e l’8 maggio, sono state arrestate diverse persone nell’ambito della più vasta repressione contro le persone africane e migranti che il presidente Kaïs Saïed sta portando avanti in Tunisia da oltre un anno.Lunedì 6 maggio, durante una riunione del Consiglio di sicurezza nazionale, Saïed aveva dichiarato che la situazione dei migranti sollevava interrogativi ... »
Conseguenze dell’accordo Italia-Tunisia: violenze della Guardia costiera e razzismo di Stato

Conseguenze dell’accordo Italia-Tunisia: violenze della Guardia costiera e razzismo di Stato

Il talk promosso da Melting Pot Europa a Sherwood Festival.

13 / 7 / 2023
Il 5 luglio si è tenuto nello spazio “Media & Produzioni” di Sherwood Festival il talk «Violenze della guardia costiera tunisina: osservazioni dal campo», con la partecipazione della ricercatrice Dorra Frihi del progetto Mem.Med, appena rientrata da Tunisi, e il ricercatore Luca Ramello, attualmente impegnato sulla frontiera alpina con On Borders.Valentina ... »
Tunisia - Sfax: chi è Stato?

Tunisia - Sfax: chi è Stato?

Pogrom e deportazioni: in Tunisia la situazione delle persone migranti e Nere non fa che peggiorare

11 / 7 / 2023
Le politiche europee e i leader corrotti continuano a dividere l’Africa e le/gli africane/i: centinaia di aggressioni si sono consumate negli ultimi giorni nell’area di Sfax, al sud della Tunisia, dove persone migranti subsahariane sono state aggredite per strada e nelle loro case da gruppi di tunisini.Questa volta il capro espiatorio sembra esser stata l’uccisione di un ... »
Lettere di resistenza, voci dal mondo per una prospettiva decoloniale

Lettere di resistenza, voci dal mondo per una prospettiva decoloniale

Il dibattito a Sherwood Festival 2023

30 / 6 / 2023
Il 26 giugno si è tenuto a Sherwood Festival il dibattito “Lettere di resistenza, voci dal mondo per una prospettiva decoloniale” moderato da Stella Salis. Erano presenti Ana Enamorado della Red regional de familias migrantes e Lolita Chávez, leader indigena guatemalteca. È stato anche trasmesso un intervento video delle madri tunisine del Progetto Mem.Med. Il dibattito ... »
Subsahariani in Tunisia: le falsità di Saied

Subsahariani in Tunisia: le falsità di Saied

2 / 3 / 2023
La settimana scorsa, hanno fatto scalpore le dichiarazioni del presidente tunisino Kais Saied, che ha abbracciato un adattamento locale delle teorie del complotto sulla “sostituzione etnica” propugnate in Occidente dall’estrema destra. In un contesto marcato da una disastrosa situazione economica (compresa la scarsità di vari prodotti alimentari di base), la ... »
Tunisia: «Non smetteremo di chiedere l’evacuazione, il sit-in non è finito»

Tunisia: «Non smetteremo di chiedere l’evacuazione, il sit-in non è finito»

I cinque mesi della protesta davanti alla sede dell'UNHCR: la Tunisia non è un paese sicuro

25 / 7 / 2022
Dopo lo sgombero del sit-in, il futuro della manifestazione è incerto. L’evacuazione resta una possibilità lontana, e la maggior parte dei manifestanti potrebbe essere costretta a rimanere in Tunisia, subendo le discriminazioni di un sistema razzista. In questo articolo conclusivo del nostro contributo alla rubrica «Rifugiati nel limbo tunisino», ormai tornati in ... »
Tunisia, 4 mesi per strada: 214 persone rifugiate o richiedenti asilo chiedono il ricollocamento in un Paese sicuro

Tunisia, 4 mesi per strada: 214 persone rifugiate o richiedenti asilo chiedono il ricollocamento in un Paese sicuro

25 / 5 / 2022
Un articolo di Riccardo Biggi, Valentina Lomaglio e Luca Ramello, tratto da Melting Pot Europa. Una nuova rubrica "Rifugiati nel limbo tunisino": uno spazio per raccontare, far conoscere e sostenere la protesta a Tunisi delle persone rifugiate e richiedenti asilo per ottenere il trasferimento per vie legali in un Paese sicuro.Prima parteRue du Lac 1, Tunisi: da più di un ... »
La rivoluzione quotidiana in Tunisia o il potere dei fragili

La rivoluzione quotidiana in Tunisia o il potere dei fragili

8 / 2 / 2021
Stiamo entrando nella quarta settimana delle mobilitazioni scatenatesi in Tunisia in corrispondenza del decimo anniversario della rivoluzione. Questo ciclo di lotte, iniziato nel 2008 con la rivolta del bacino minerario di Gafsa, ha nei giovani precari i propri protagonisti e nelle aspirazioni alla giustizia sociale la base delle proprie rivendicazioni. La gestione ... »
Tunisia: quest’ondata di violenza è una sollevazione politica

Tunisia: quest’ondata di violenza è una sollevazione politica

26 / 1 / 2021
Per il decimo anniversario della rivoluzione tunisina non ci sono state celebrazioni, il governo ha infatti dichiarato quattro giorni di quarantena e la crisi economica di lungo corso non dà adito a un’atmosfera festosa. Da dieci giorni si sono invece susseguiti scontri tra giovani e polizia nei sobborghi della capitale Tunisi e in molte altre località emarginate del ... »
Mohamed Bouazizi e la Tunisia 10 anni dopo

Mohamed Bouazizi e la Tunisia 10 anni dopo

16 / 1 / 2021
Questo articolo vede la luce a 10 anni dall’auto-immolazione col fuoco, il 17 dicembre 2010 nella città di Sidi Bouzid, dell’uomo che diventerà l’icona martire della rivoluzione tunisina, Mohamed Bouazizi. Di Mohamed Bouazizi oggi tutti conoscono il nome ma non altrettanto la vera storia, sebbene essa sia abbastanza ben documentata. L’articolo intende mostrare i ... »
1 2 3 4 5 6   »     Pagina 1 / 12