Tunisia » Migranti

15 risultati, sezione: Mondi (vedi tutti) Rss Feed
In Tunisia si intensifica la repressione

In Tunisia si intensifica la repressione

Ondata di arresti e perquisizioni contro attivistə, difensorə dei diritti umani e organizzazioni locali e internazionali.

10 / 5 / 2024
Tra il 7 e l’8 maggio, sono state arrestate diverse persone nell’ambito della più vasta repressione contro le persone africane e migranti che il presidente Kaïs Saïed sta portando avanti in Tunisia da oltre un anno.Lunedì 6 maggio, durante una riunione del Consiglio di sicurezza nazionale, Saïed aveva dichiarato che la situazione dei migranti sollevava interrogativi ... »
Tunisia: «Non smetteremo di chiedere l’evacuazione, il sit-in non è finito»

Tunisia: «Non smetteremo di chiedere l’evacuazione, il sit-in non è finito»

I cinque mesi della protesta davanti alla sede dell'UNHCR: la Tunisia non è un paese sicuro

25 / 7 / 2022
Dopo lo sgombero del sit-in, il futuro della manifestazione è incerto. L’evacuazione resta una possibilità lontana, e la maggior parte dei manifestanti potrebbe essere costretta a rimanere in Tunisia, subendo le discriminazioni di un sistema razzista. In questo articolo conclusivo del nostro contributo alla rubrica «Rifugiati nel limbo tunisino», ormai tornati in ... »
Sgombero violento della protesta dei rifugiati a Tunisi: la richiesta di evacuazione collettiva resta disattesa

Sgombero violento della protesta dei rifugiati a Tunisi: la richiesta di evacuazione collettiva resta disattesa

Da Melting Pot: il resoconto e i video dello sgombero

19 / 6 / 2022
Le azioni di UNHCR e dello stato tunisino vogliono dividere e disperdere il movimento dei rifugiati che da mesi chiede l’evacuazione in un paese sicuro.Tunisi – Nella mattinata di sabato 18 giugno, la polizia ha sgomberato ciò che restava del sit-in dei rifugiati in Rue du Lac a Tunisi, davanti alla sede di UNHCR. I manifestanti, molti dei quali provenienti da Zarzis in ... »
Tunisia, 4 mesi per strada: 214 persone rifugiate o richiedenti asilo chiedono il ricollocamento in un Paese sicuro

Tunisia, 4 mesi per strada: 214 persone rifugiate o richiedenti asilo chiedono il ricollocamento in un Paese sicuro

25 / 5 / 2022
Un articolo di Riccardo Biggi, Valentina Lomaglio e Luca Ramello, tratto da Melting Pot Europa. Una nuova rubrica "Rifugiati nel limbo tunisino": uno spazio per raccontare, far conoscere e sostenere la protesta a Tunisi delle persone rifugiate e richiedenti asilo per ottenere il trasferimento per vie legali in un Paese sicuro.Prima parteRue du Lac 1, Tunisi: da più di un ... »
Verso le coste di Zarzis, verso il muro della Fortezza Europa dove si spiaggiano i cadaveri dei migranti

Verso le coste di Zarzis, verso il muro della Fortezza Europa dove si spiaggiano i cadaveri dei migranti

30 / 7 / 2019
Il gruppo internazionale Europe Zarzis Afrique a breve raggiungerà la Tunisia, ai confini con la Libia. Una carovana per denunciare gli orrori cui sono sottoposti i migranti ed avviare progetti di solidarietà. Alla carovana partecipano Dossier Libia, Carovane Migranti, Melting Pot e di Ya Basta Êdî Bese. A Zarzis si arriva, si parte e si muore. Sulle bianche sabbie ... »
Giordania, l'ora siriana dei rifugiati

Giordania, l'ora siriana dei rifugiati

Intervista a Ekhlas Al Khawaldeh, Un Ponte per...

30 / 5 / 2014
La Conferenza di Tunisi per la Libertà di Espressione nell'ambito del progetto Shaping the Mena Coalition, così come le carovane "Sulle rotte dell'Euromediterraneo", è stata anche occasione per continuare ad approfondire la condizione dei rifugiati siriani nei paesi dell'area mediterranea. Grazie all'atelier sulle radio comunitarie nell'area Maghreb-Mashreck, abbiamo ... »
Tunisia - Donne, libertà di circolazione, razzismo e rifugiati: la seconda giornata del Forum Magrebino sulle Migrazioni

Tunisia - Donne, libertà di circolazione, razzismo e rifugiati: la seconda giornata del Forum Magrebino sulle Migrazioni

Gli attivisti della carovana partecipano ed intervengono agli incontri

20 / 4 / 2014
La seconda giornata del Forum Sociale Magrebino sulle migrazioni si è strutturata in 7 tavoli di discussione che hanno affrontato i diversi aspetti dei processi migratori. Sono state analizzate le conseguenze delle politiche migratorie e degli accordi di mobilità tra UE e i paesi Nord Africani, il dramma dei dispersi e dei morti nel Mediterraneo, la lotta al razzismo e ... »
Mères

Mères

Madri in rivolta

20 / 4 / 2014
Essere qui dall'altra parte della frontiera della fortezza Europa e avere già toccato con mano l'effetto tragico delle politiche migratorie europee. Sono i volti deformati dal dolore di queste donne a raccontarcelo. Donne che portano in riva al mare le fotografie dei loro figli e figlie, giovani che hanno preso il largo verso terre sconosciute e ostili in cerca di una sorte ... »
Tunisia - Donne migranti e diritti negati

Tunisia - Donne migranti e diritti negati

L'atelier dedicato alla vulnerabilità delle donne migranti

20 / 4 / 2014
La questione femminile nelle migrazioni si compone di molti elementi che la rendono una delle più multiformi lenti di ingrandimento da cui guardare ai flussi migratori. Uno dei tavoli più partecipati è stato quello sulla situazione della donna migrante, che ha dato riflesso di questa complessità, portando alla luce alcuni punti di raccordo fra le partecipanti, ... »
Libia, Palestina e Siria: conflitti e migrazioni

Libia, Palestina e Siria: conflitti e migrazioni

Un focus su tre questioni simbolo nel panorama internazionale

19 / 4 / 2014
Al Forum Sociale hanno partecipato anche alcuni rappresentanti di associazioni libiche che hanno raccontato il contesto socio politico del loro paese. Oggi in Libia non c'è un governo centrale, tutte le parti che formano il governo hanno la propria forza armata, questo significa che non c'è nessun interesse a proteggere i confini e a controllare e regolamentare ... »
1 2   »     Pagina 1 / 2