Bologna - Riki libero, liber* tutt*

Comunicato del Cs Tpo

15 / 11 / 2012

Mercoledi 14 Novembre.  Insieme a migliaia di giovani in tutta Europa al grido di Toma la huelga siamo  scesi nelle piazze riprendendoci lo sciopero convocato dalla confederazione europea dei sindacati.

Non siamo più disposti a sacrifici, a pagare noi questa crisi, a
accettare l'austerity come soluzione del problema, a vivere poveri.

In Italia in particolare si è rotta la pace sociale sotto il governo
Monti: ci ribelliamo per ripenderci il futuro. Non staremo più in
silenzio mentre ci togliete diritti e dignità.

Ecco perchè volevamo andare verso i luoghi simbolo di chi ha generato questa crisi: che siano le banche o i palazzi del potere.

La solita polizia ha protetto al suo solito modo questi palazzi dove sono barricati politicanti, cricche, caste e delinquenti.

Al solito modo, perchè prima ha picchiato, inseguito, manganellato come le piace fare, e poi arrestato almeno otto compag@.

A Richi e a tutt@ voi va il nostro abbraccio, il nostra calore.  Vi vogliamo presto di nuovo in mezzo a noi, per cospirare e  costruire insieme un futuro fatto di diritti e dignità e lasciandoci alle spalle miseria e povertà.


......perchè dietro a quello scudo c'eravamo , ci siamo e ci saremo sempre tutt@!!!!

CS TPO

Bookmark and Share