Globalconference

Per una pratica del comune in rete!

Globalconference

Ayoztinapa Somos Todos

20 / 4 / 2015

I genitori dei 43 studenti messicani di Ayoztinapa a Milano il 28 aprile

Alle ore 14.00 presidio sotto al Consolato messicano
Una Delegazione della Scuola Normale Rurale di Ayotzinapa percorre le strade d'Europa per esigere la presentazione con vita dei 43 studenti scomparsi ... »

Dagli USA

21 / 4 / 2015

Le elezioni di Ferguson, BlackLivesMatter, e pratiche di attivismo locale

Il report del Dipartimento di Giustizia, marzo 2015
A inizio marzo 2015 il Dipartimento di Giustizia americano ha rilasciato due differenti report collegati a quanto avvenuto a Ferguson nell'agosto ... »

Rojava Playground

20 / 4 / 2015

Progetto Rojava Playground

Dall'Italia a Kobane
Dall'Italia a Kobane Rojava Playground La nostra dignità è più grande di una tenda! Progetto per la creazione di sei aree ludico-sportive ... »

Kobane, andata e ritorno

22 / 4 / 2015

Karim è tornato e ha raccontato la sua esperienza. Rassegna stampa

dal sito dello Spazio Autogestito Arvultura
Si è svolta lunedì 13 aprile la conferenza stampa dove Karim ha raccontato la sua esperienza (video dell’Arvultùra): tre mesi in Rojava, a ... »

Follow us

twitterfbyoutube

@global_project

RT @NoGrandiNaviVe : #25aprile #territoriresistenti VS #GRANDIOPERE occupata la paratoia del #mose ! #venezia http://t.co/HC0Unk4yit

RT @LabMorion : #Mose è costato 1mld di € pubblici solo per #tangenti > #basta #corruzione #mafia e #grandiopere #25aprile verso #9M http://…

RT @MartaCanino : Buon 25 Aprile, #Venezia festeggia così: liberiamoci da #mafia e #corruzione #9M manifestazione! @ilmanifesto http://t.co/

Grandi opere e mafia

15 / 4 / 2015

Reggio Emilia alla rovescia: Grandi opere, neoliberismo e culto della legalità

Contributo del Laboratorio Aq16, Città Migrante, Casa Bettola
Chi oggi si schiera nelle battaglie per la giustizia sociale e ambientale nelle sue molteplici forme non può che vivere con profondo ... »

Abitare la città

14 / 4 / 2015

Reggio Emilia alla rovescia, in cammino verso la città che vogliamo

Contenuti e materiali prodotti all'interno della due giorni Expo alla Rovescia: fiera dei diritti e della dignità, tenutasi a Reggio Emilia nello stabile occupato di via Gramsci 44.
Non è semplice racchiudere in un solo intervento i molteplici aspetti che hanno caratterizzato Expo alla rovescia: fiera dei diritti e della ... »

No Grandi Navi

Tratto da EcoMagazine

8 / 4 / 2015

Basta grandi opere! Fuori le grandi navi! Liberiamoci da mafia e corruzione

Appello alle associazioni e ai cittadini del Veneto per una grande manifestazione per liberarci dalla cricca delle grandi opere inutili, dannose e ... »

Don't clean up this blood

Quanto compiuto dalle forze dell'ordine italiane nell'irruzione alla Diaz il 21 luglio 2001 "deve essere qualificato come tortura". Lo ha stabilito la Corte europea dei diritti umani che ha condannato l'Italia non solo per il pestaggio subito da uno dei manifestanti (l'autore del ricorso) durante il G8 di Genova, ma anche perché non ha una legislazione adeguata a punire il reato di tortura; un vuoto legislativo che ha consentito ai colpevoli di restare impuniti.

Read in english

traduzioni

Vai alla Community

Raccolta articoli

Antifascismo

Diritti e Migranti

a cura di Redazione MeltingPot Europa

tratto da MeltingPot Europa

20 / 4 / 2015

Un canale umanitario per non morire

Appuntamenti nelle varie città
Tanta commozione davanti ai morti in mare che in questi giorni hanno riempito le pagine di tutti i notiziari mainstream, il Mediterraneo diventa sempre più tristemente noto per le guerre che lo circondano e per il sangue versato a causa dei numerosi naufragi che ci sono, a largo delle coste italiane, ma non solo. Dall'inizio del 2015 è aumentato in modo consistente il numero dei migranti che arrivano in Italia, che è una delle principali porte di ingresso nell'Unione Europea, tra questi le persone che hanno perso la vita sono troppe ed è ... »

No Expo

Comunicato Rete Attitudine No Expo

Appello #scioperiamoexpo

Partenze pullman dalle città in aggiornamento:

PARTENZA DA BOLOGNA ORE 9.30 c/o Tpo (via Casarini 17/5) - per info 3271798801 3335821736 tpo@mail.com

PARTENZA DA REGGIO EMILIA ORE 10 c/o LabAq16 (via Fratelli Manfredi 14) - per info 3479477096 noexporeggioemila@gmail.com

PARTENZA DALLE MARCHE per info info@glomeda.org

PARTENZE DA TRENTO per info csabruno@gmail.com 3929877684

20 / 4 / 2015

Verso le giornate di mobilitazione No Expo

Comunicato di partecipazione ed adesione dello Spazio Politico Comune alla No Expo Parade e alle "5 giornate di Milano"
Il Primo maggio a Milano verrà inaugurato EXPO 2015, l'Esposizione Universale dallo slogan "Nutrire il pianeta, energia per la vita".  EXPO nell'immaginario collettivo è un'occasione, un appuntamento imperdibile, un evento di grande interesse e ricco di possibilità. EXPO inizierà senza avere concluso i lavori dei padiglioni fieristici, ma aprirà e tutti stanno incrociando le dita perché avvenga senza troppe brutte figure internazionali.  EXPO è cool e pop per molti. Ma non per noi. Perché? Dovremmo impegnarci fino in fondo per far ... »
25 / 4 / 2015

24.04.15 Bologna è NoExpo!

Una grande street parade No Expo si é riappropriata delle strade di Bologna. Oltre un migliaio di student@, precar@, occupanti di case e giovani che non vogliono più pagare la crisi hanno dimostrato che ci si può opporre non solo a Milano ma su ogni territorio alla fiera delle multinazionali e del cemento, del lavoro gratuito e della rendita. Partita da piazza Verdi, la parade ha bloccato e attraversato compatta i viali e le strade del centro cittadino, colpendo vari obiettivi simbolo dell'economia delle promesse e dei grandi eventi: ... »

Movimenti e trasformazioni

18 / 4 / 2015

Tra orizzontali e verticali: la teoria enigmistica sui movimenti

di Paolo Cognini
Una grande curiosità. La prima reazione agli exit poll che davano per certa la vittoria di Syriza in Grecia fu, prima di tutto, questa, la curiosità di vedere che cosa sarebbe successo, quale sarebbe stata la risposta (e la faccia) della imperturbabile Merkel, come la BCE avrebbe gestito la materializzazione di una variabile così tenacemente esorcizzata. A distanza di qualche mese dal fatto la curiosità c'è ancora, ma è meno emotiva e più realista: l'arroganza con la quale le vestali dei poteri finanziari hanno agitato il “libro dei ... »