Europa

1084 risultati Rss Feed
Sottoscritto un accordo di pacificazione

Sottoscritto un accordo di pacificazione

Dopo 2 giorni di tensione alle stelle a Ginevra è stato raggiunto un accordo a quattro.

di Bz
18 / 4 / 2014
Mentre nell’est dell’Ucraina continuano gli scontri, ieri 3 morti e diversi feriti a Mariupol nel estremo Sudest del paese a Ginevra si è alzata una fumata bianca: Ucraina, Stati Uniti, Russia e Unione europea hanno trovato un accordo per limitare l'escalation di violenza tra Kiev e Mosca. A dare la notizia dell'intesa è stato il capo della diplomazia del Cremlino, ... »
Bologna - Appello per una manifestazione contro la riapertura del CIE

Bologna - Appello per una manifestazione contro la riapertura del CIE

Manifestazione domenica 18 maggio, piazza XX Settembre ore 16

18 / 4 / 2014
Il Ministero dell'Interno ha stanziato i finanziamenti per i lavori di riapertura del CIE di Via Mattei, il centro di detenzione per migranti che ha rappresentato una pagina nera nella storia di Bologna. Noi non siamo disponibili ad accettare la sua riapertura e riteniamo necessario opporre con forza il rifiuto di tutta la città a questa fabbrica di ingiustizia e sofferenza, ... »
Segnali di guerra nell'est ucraino

Segnali di guerra nell'est ucraino

Kiev invia milizie scelte per liberare i palazzi amministrativi occupati e rimuovere i posti di blocco

di Bz
16 / 4 / 2014
La terza fase delle rivolte in corso in Ucraina si sta definendo nonostante i segnali caotici che vengono fatti girare nell’informazione internazionale ed europea in modo particolare. È da questo fine settimana che nelle regioni dell’Est ucraino, quelle aldilà del fiume Dnieper che abbiamo spesso indicato, semplificando assai, come spartiacque interno tra quelle che ... »
Scambio di accuse e di segnali di guerra civile

Scambio di accuse e di segnali di guerra civile

Tensioni e qualche morto nelle regioni dell'EST ucraino. Una corrispondenza.

14 / 4 / 2014
"L'operazione anti-terrorismo" lanciata dalle forze di governo pro-europee ucraine contro gli insorti armati filo-russi nell'est del paese ha provocato "morti e feriti da entrambe le parti". Lo ha annunciato il ministro dell'Interno di Kiev, Arsen Avakov.Nelle regioni dell'Est Ucraino salgonono la tensione e le occupazioni dei palazzi del Potere nonostante i richiami ... »
La Bulgaria tra corruzione del potere, proteste di piazza e movimenti sociali

La Bulgaria tra corruzione del potere, proteste di piazza e movimenti sociali

Intervista con Mariya del Centro Sociale Haspel di Sofia

11 / 4 / 2014
Intervista di Mattia Gallo a Mariya Ivancheva, attivista bulgara, dottorato di ricerca in Sociologia e Antropologia Sociale della Central European University di Budapest, sul tema della riforma dell'istruzione superiore in Bolivariana del Venezuela. E’ un membro del collettivo Centro Sociale Haspel a Sofia, in Bulgaria, e un editore di Lefteast. Lefteast (in inglese ... »
Sovvertire il presente, reinventare l'Europa: una nuova politica per il comune

Sovvertire il presente, reinventare l'Europa: una nuova politica per il comune

Venerdì 11 aprile a Roma (Facoltà di Scienze Politiche - Università La Sapienza) alle ore 15

10 / 4 / 2014
Dopo l’appuntamento costitutivo del settembre scorso a Passignano sul Trasimeno, EuroNomade ha cominciato la sua esperienza.Abbiamo dato vita a un sito che prova a rispecchiare il nostro stile di intervento: una ricerca aperta sulla ridefinizione degli spazi e dei confini, sull’eterogeneità del lavoro vivo e sui nuovi dispositivi di cattura del valore, sulle ... »
Divario sociale, crescente povertà, esclusione sociale negli USA

Divario sociale, crescente povertà, esclusione sociale negli USA

10 / 4 / 2014
Joseph Stiglitz è membro anziano e capo economista dell’Istituto Roosevelt, Premio Nobel per l’Economia e docente universitario alla Columbia University ha relazionato in udienza al Senato degli Stati Uniti sulla crescente disuguaglianza economica e sociale che grava nel paese, sulla necessita di rilanciare una politica di welfare. Cliccare qui per scaricare tutte le ... »
Lo spezzatino ucraino

Lo spezzatino ucraino

Escalation di tensione con la proclamazione di nuovi referendum secessionisti e voci sulla mobilitazione di milizie mercenarie, di gruppi neonazisti.

di Bz
8 / 4 / 2014
Ieri l’occupazione delle sedi amministrative delle principali citta dell’est ucraino, oggi l’intervento dei reparti speciali inviati da Kiev ha permesso lo sgombero lasciando uno strascico di feriti e molti arresti.Stanno prendendo una brutta piega le vicende geopolitiche in Ucraina, una brusca accellerazione che non promette nulla di buono, soprattutto per gli ucraini ... »
L'Europa asimmetrica e le tre crisi dei welfare

L'Europa asimmetrica e le tre crisi dei welfare

Tanto blaterare sul deficit di bilancio, su fiscal compact ma che si fa per la crescita della poverta assoluta, per il deficit sociale?!!!

7 / 4 / 2014
I welfare state nazionali in Europa sono attraversati da più di una crisi, non riducibili solo a quella finanziaria. In primo luogo, e forse da più tempo, vi è una crisi di efficacia e appropriatezza a fronte dei mutamenti avvenuti negli assetti famigliari, demografici, di mercato del lavoro ed economici. Questa crisi a sua volta produce tensioni tra ... »
Nero d'Ungheria

Nero d'Ungheria

Netta affermazione elettorale in Ungheria per il partito conservatore Fidesz, guidato dal primo ministro Orban, e crescita delle formazioni neo – naziste.

7 / 4 / 2014
A spoglio quasi ultimato, i conservatori del partito Fidesz sono intorno al 46% dei consensi che, grazie alla nuova legge elettorale, significa, ancora una volta, una maggioranza di due terzi nel Parlamento: 133 o 1354 seggi su un totale di 199. L'Alleanza democratica, che sognava di battere il governo che spaventa ed irrita Bruxelles, ha raggiunto un risultato piuttosto ... »
1 2 3 4 5 6   »     Pagina 1 / 109