"Pontidamore" rinviata a sabato 16 giugno

10 / 5 / 2018

Per ragioni legate alle condizioni metereologiche il Secondo Festival dell’orgoglio migrante e antirazzista “Pontidamore”, previsto a Pontida (BG) il prossimo 12 maggio, è stato rinviato a sabato 16 giugno. Di seguito il comunicato delle realtà organizzatrici.

A tutt* le partecipanti, a tutti i collettivi e tutti gli spazi sociali, di movimento e non, alle Anpi e Arci ribelli, a tutti gli amici e compagne:

Il festival dell'orgoglio migrante Pontidamore è stato spostato alla data del 16 giugno 2018

Alla fine le preghiere leghiste si sono avverate, sabato 12 maggio sul comune di Pontida probabilmente pioverà.
L'anno scorso invece splendeva il sole! 
Non solo quello in cielo ma soprattutto quello sul prato, irradiato da tutte e tutti quelli che hanno partecipato alla giornata, sia chi era presente fisicamente sia chi aveva contribuito da lontano. Affinché possa splendere anche quest'anno e per tutti possa essere una nuova giornata di orgoglio migrante e gioia antirazzista ci troviamo nostro malgrado a dover posticipare il festival.
L'incertezza sulle condizioni meteo di sabato non ci permette di garantire che le tante attività previste, vera anima del festival, possano svolgersi appieno (concerti, torneo di calcio maschile e femminile, dimostrazione di rugby popolare, esposizioni, banchetti informativi e benefit, i giocolieri e spazio bimbi). Bisogna tenere conto che il festival è interamente autofinanziato da collettivi e realtà di movimento, di certo non in grado di sostenere il disastro economico che una giornata di pioggia porterebbe con se!
Quello che vogliamo è permettere a tutt* di partecipare in piena sicurezza e al massimo delle potenzialità ad un giornata che per noi e per voi è fondamentale, così come per gli artisti che si sono spesi in prima persona per costruirla e i numerosissimi collettivi che da mesi lavorano perché sia bella e potente come e più dell'anno scorso.

Non vogliamo vanificare tutto l'impegno che è stato messo fino ad oggi, quindi preferiamo rimandare il festival al 16 giugno.

Se le preghiere di qualcuno si sono avverate, attenzione, non abbiano dubbi, noi non siamo come loro! L'impegno con tutte e tutti è quello di incontrarci quel giorno, sia che piova sia che ci sia il sole e condividere sul nostro pratone la nostra giornata di orgoglio migrante e antirazzista!

Questa è quindi l'occasione per rilanciare e osare ancora di più: non solo confermiamo tutti i tornei, le iniziative e i concerti in programma, ma lanciamo un appello a tutti coloro che vogliono contribuire alla costruzione della giornata a continuare a contattarci con nuove idee e nuove suggestioni, perché se loro in due mesi non riescono a fare un governo, noi in due settimane possiamo ribaltare il mondo!

Con la stessa energia delle giornate di Macerata, Milano e Firenze, il 16 giugno invaderemo Bergamo col sole o con la pioggia, ad ogni costo, noi ci saremo, e sappiamo che ci sarete anche tutti voi!

#pontidamore #pontida2018 #tuttiapontida #pontidaantirazzista

Bookmark and Share