Gallery

Non mi uccise la morte - Anteprima

Non mi uccise la morte - Luca Moretti e Toni Bruno a Tg3 Linea Notte

L'instant book "Non mi uccise la morte", di Luca Moretti e Toni Bruno, viene rilasciato in libero download a pochi mesi dall'uscita in libreria.

Non mi uccise la morte - Download gratuito

Intervista a Luca Moretti e download integrale del libro.

7 / 7 / 2010

Il libro, uscito alcuni mesi fa, per i tipi di Castelvecchi è stato, ed è, un grande successo. Ti aspettavi che avrebbe suscitato cosi tanto interesse?

Lo speravo, speravo che i lettori avessero una reazione, spero ancora che possa essere un granello di sabbia utile acambiare le cose.

Perché secondo te ha avuto così successo?

Perché quella di Cucchi è una storia che fa male, è un pugno allo stomaco. Perché l'evocazione partecipata di quella vicenda lascia pensare che domani potrebbe accadere anche a "te". Perché tutto sommato credo che ci siamo saputi muovere in una storia dove bisognava entrare in punta di piedi. Perché questa è una ferita che ancora tarda a rimarginarsi.

Nel giro di questi pochi mesi avete fatto un'infinità di presentazioni in giro per l'Italia. Quali sono state le reazioni principali del pubblico?

Ci hanno ascoltato. Si sono indignati. Alla fine ci hanno ringraziato, hanno ringraziato la famiglia di Stefano, e il grande network che si sta creando per tentare di cambiare le cose. Tutti hanno voluto riportare le loro esperienze personali, intervenire. Personalmente mi ha fatto molto benequesto viaggio, è stato un viaggio in un’Italia diversa, non ancora totalmente prona a certi voleri e a certi dettami, un paese che non ha ancora smesso di sognare.

Credi che il libro abbia contribuito a mantenere alta l'attenzione sul caso?

Lo spero sinceramente, noi ce l’abbiamo messa tutta.

Come vi è venuta l'idea di rendere scaricabile gratuitamente la storia dal sito di TerraNullis?

Non è un’idea, si tratta della nostra etica, si tratta di una forma di resistenza. Tutti i miei libri sono pubblicati con licenza Creative Commons e sono liberamente scaricabili dalla rete. Il Copyleft rappresenta il profilo etico della nostra produzione artistica. Le storie appartengono a tutti, tutti devono poterne usufruire. C’è una sezione Copyleft tra le rubriche di TerraNullius, sono articoli un po’ datati eppure rappresentano bene questo mio sentire. Fatevi un giro:

http://www.terranullius.it/new/index.php?option=com_content&task=view&id=98&Itemid=45

Intervista a cura di Emiliano Rabuiti

Bookmark and Share