Rimini - Report video iniziative FuckFascism & Austerity verso il #14Nov

Rimini - #14nRiseUp #tomalahuelga in tutta la città

Azioni territoriali diffuse in tutta la città!

9 / 11 / 2012

Il nostro #tomalaHuelga è iniziato con la mobilitazione territoriale contro il convegno di ForzaNuova, dove volantinaggi pubblici, azioni collettive come il corteo “L'Otto contro Fiore” e #occupyHotelVannucci e momenti assembleari hanno scandito con un ritmo incalzante questa ultima settimana che precede il general strike europeo. Ci siamo, pertanto, soffermati nell'eleborare un ragionamento che riuscisse a dare rilievo e centralità a due temi importanti e fra loro strettamente collegati:

- il primo è che in tutta Europa movimenti, cittadini e sindacati si stanno preparando ad una grande giornata di iniziativa e di lotta europea anticapitalista e quindi antifascista per il 14 novembre. Un general strike europeo contro le politiche di austerità imposte dal Fmi, dalla Bce e dalla Troika che stanno impoverendo migliaia di persone oltre che privarle dei diritti più elementari. Uno sciopero che nasce come nodo costituente per produrre uno spazio europeo di intervento e capace di superare i confini degli Stati Nazione, sempre più antidemocratici e fedeli servi delle politiche di austerità nel contrastare con tutti i mezzi il dissenso sociale.

- Il secondo è che proprio in fasi di crisi come questa, dove le infrastrutture pubbliche e il welfare vengono distrutti, che i movimenti di estrema destra provano a fare proselitismi anche nelle nostre città. Intrecciando la loro bieca ideologia negazionista, iper-razzista e xenofoba, ad analisi socioeconomiche semplificate sulla fase e sulla necessità di ritornare a regimi protezionisti e nazionalisti contro il nemico, “l'altro” che a volte ha il volto del migrante, oppure del rom, oppure ancora dell'omosessuale. Un nemico, insomma, che cambia a seconda della loro propaganda goffa e semplificata e del loro tornaconto politico e pseudo aggregativo.

Dentro questi due aspetti si collegano alcune questioni che riteniamo siano prioritarie per il nostro territorio, il tema del lavoro stagionale e gravemente sfruttato e quello dello spazio sociale.

Il #14N articoleremo una serie di azioni in città, durante tutta la giornata, azioni volte a sottolineare l'importanza di un'uscita dalla crisi che sappia parlare della conquista di nuovi diritti per gli studenti, i precari, i lavoratori garantiti e stagionali, i pensionati colpiti da una sequenza drammatica di riforme targate Fornero/Monti. Ma anche azioni che mettano al centro la necessità di recuperare immobili abbandonati (siano essi pubblici o privati) come accaduto con l'occupazione di inizio anno #OccupyRimini, per trasformarli in spazi capaci di elaborare nuove forme di cooperazione sociale sottrate alla rendita e alla speculazione capitalistica. La scommessa, allora, è quella di provare ad uscire dai perimetri dei propri collettivi e parlare alla città ricercando un momento di ricomposizione comune e popolare contro il governo Monti.

Riteniamo che questa lunga settimana di mobilitazione e iniziative che ci stanno avvicinando alla giornata del 14N, sia il miglior modo di raccogliere, nel nostro piccolo, l'appello #tomalahuelga lanciato dal meeting di Madrid di Agorà 99, convinti che solo la costruzione di momenti comuni di lotta a livello europeo possano essere gli strumenti giusti per aprire una stagione di conflitto sociale - diffuso, popolare e partecipato e quindi non solo autorappresentativo - contro i diktat della troika e per la costruzione di un'alternativa allo stato di cose presenti.

P.s: concluderemo le iniziative sostenendo la nostra squadra preferita Autside Rimini nella IV Giornata di campionato UISP calcio a 7, che si terrà alle ore 22 presso la Polisportiva Stella.

Lab.Paz Project – Campagna No Nazi in my town

Bookmark and Share