Gallery

Taranto - 27 settembre bloccare la produzione no la città

27 / 9 / 2012

Intensa giornata di iniziativa a Taranto. Fin dalla mattina l'Apecar ha guidato le mobilitazioni del Comitato cittadini e lavoratori liberi e pensanti. Si inizia presto davanti alla Porteneria con un'assemblea molto partecipata che mette al centro la necessità di bloccare la produzione e non la città. dall'assemblea parte un ampio corteo che si muove arrivando anche ad uno dei blocchi fatti da parte del sindacato. Si crea una nuova assemblea e dall'Apecar parla anche un sindacalista, si crea un animato contradditorio che serve per chiarire ancor meglio che la mobilitazione e la lotta va fatta contro Riva e le sue manovre. Si riparte con l'Apecar per bloccare i camion e dimostrare così che non si può bloccare la città e i cittadini, ma si deve bloccare la produzione. In serata prosegue ancora l'iniziativa alla Portineria. Fino a tarda serav continua il blocco dei camion.

Per oggi è prevista una nuova assemblea promossa dal Comitato per decidere le prossime iniziative.

CRONACA DELLA GIORNATA

17:40 Continva la mobilitazione. Continua il presidio del comitato davanti ai cancelli di uscita ed ingresso delle merci per continuare a sabotare i profitti di padron riva. Taranto libera dai veleni. . . Taranto libera. . .

15.00 Alle 16 conferenza stampa alla portineria Cgiovedì 27 settembre 2012

14.53 Tutte e 3 le portinerie con i varchi per i tir sono stati bloccate. La mobilitazione continua!giovedì 27 settembre 2012 13.24Alcune centinaia di operai e cittadini stanno bloccando i tir in entrata ed in uscita dallo stabilimento ILVA

13.00 L'apecar è davanti alla portineria, si stanno bloccando i camion per indicare che si tratta di fermare la produzione e non di bloccare la città

12:40 Dopo l'assemblea il corteo si dirige verso la portineria C , la giornata è molto calda i 35 gradi non fermano le mobilitazioni di chi pretende un futuro diverso, si ai diritti no ai ricatti!

11:22 Iniziata l'assemblea il segretario provinciale della Uilm interviene dall'Apecar. Il comitato sfida i sindacäti a bloccare la produzione subito invece che le strade della citta

11:14 Ancora una volta ci vogliono gli uni contro gli altri ma il comitato invita a stare tutti dalla stessa parte senza cadere nelle provocazioni. Taranto libera dai ricatti.

11:06 Momenti di tensione all'arrivo del corteo ai blocchi, ora si sta svolgendo l'assemblea in tutta tranquillità.

10:33 Il corteo si dirige verso uno dei blocchi stradali aziendalisti per parlare con i lavoratori che vi hanno aderito al grido di taranto libera!

10:19 L'assemblea vuole dirigersi verso la portineria C per bloccare i tir in entrata ed in uscita. Apecar fino alla vittoria!

09:57 L'assemblea si sposta in corteo sotto la direzione. Si ai diritti no ai ricatti!

09:46 Iniziata la grande assemblea davanti la portineria A migliaia di operai stanno partecipando, bloccare la produzione non la città!

09:32 Il comitato dei lavoratori e cittadini non parteciperà ai blocchi organizzati da azienda e sindacati gialli

09:27 Alcuni operai sono partiti in corteo capeggiati da capi reparto e tecnici la maggior parte dei lavoratori si sta dirigendo nel parcheggio della portineria A per fare una grande assemblea

08:55 I sindacati di categoria tranne la fiom hanno annunciato blocchi in città fino a domenica, il comitato intanto ha iniziato a presidiare la portineria A

Bookmark and Share