Solidarietà attiva con Nicola Pellecchia !

Una richiesta a tutto il movimento. Nicola sta molto male e le cure sono molto costose. Passa parola!

Utente: Radisol
5 / 2 / 2013

Cari compagni ed amici, Nicola Pellecchia, da oltre 18 mesi sta combattendo contro un male difficilissimo da curare, ha scelto di farlo qui a Milano e, da oltre un anno, siamo riusciti, come meglio possibile, ad arginare l’inarrestabilità della sua patologia (un tumore al pancreas).

Ora siamo di nuovo ad una svolta, probabilmente decisiva, abbiamo bisogno del vostro contributo per continuare ad assisterlo. Fino ad ora abbiamo contato sulle nostre risorse, ma anche noi siamo in una situazione piuttosto difficile e Nicola ha ora la necessità di affrontare emergenze piuttosto costose.

Nicola è un compagno di Napoli, finito in carcere quasi 40 anni fa per partecipazione ai Nuclei Armati Proletari, poi confluito in carcere nelle Brigate Rosse. Scarcerato per fine pena negli anni '90, poi diventato sindacalista dei pescatori di Procida, si trova in questo momento a Milano per le terapie.

Il suo nome è stato fatto, ai funerali di Prospero Gallinari, pochi giorni fa, come uno dei tanti che per motivi di salute o per rifiuto del permesso da parte dei giudici (per esempio, Mario Moretti), non aveva potuto partecipare alla cerimonia pur volendolo fortemente.

Per inviare un contributo economico in favore di Nicola, queste sono le coordinate bancarie di Ada Negroni, compagna milanese anche lei a lungo prigioniera politica, che sta coordinando gli aiuti:

c/c bancario n° 1413 intestato a Ada Negroni
Banco di Brescia Filiale 23 di Milano
ABI: 01624
CAB: 3500
IBAN: IT 59 S 03500 01624 000000001413
BIC: BCABIT21

http://www.contropiano.org/it/news-politica/item/14323-solidarietà-attiva-per-nicola-pellecchia

Bookmark and Share