Raccolta firme per i detenuti e per lo studente cileno Laurence Maxwell, arrestati ingiustamente dalla polizia messicana il 20 novembre

Appello per la liberazione di Laurence Maxwell e gli altri detenuti del 20 novembre in Messico

La repressione della IV Giornata Globale per Ayotzinapa

25 / 11 / 2014

Laurence “Moro” Maxwell in questo momento si trova in stato di arresto e in isolamento nel carcere di alta sicurezza di Veracruz, Messico. 

 Laurence è cileno, studente di dottorato in letteratura ispanica dell'Università Nazionale Autonoma del Messico ed è stato arrestato il 20 di novembre durante una delle enormi manifestazioni convocate dai famigliari dei 43 studenti desaparecidos a Iguala.

 Al momento del suo arresto sua detenzione, Laurence si trovava a bordo della sua bicicletta nel centro storico, quando è stato raggiunto da una folla di manifestanti che scappavano dalla polizia, venendo fermato, picchiato dagli agenti e portato alla Sottoprocura Specializzata in Indagini di Delinquenza Organizzata (SEIDO), nell'unità dei reati terroristici di competenza federale a Città del Messico.

La situazione è preoccupante poiché Laurence è stato accusato ingiustificatamente, nell'ambito di una politica di criminalizzazione della protesta sociale, di “terrorismo”, “tentato omicidio”, “radunata sediziosa” e “associazione a delinquere”, e ciò solamente per essersi trovato in quel posto in quel momento. 

Questi delitti, imputati falsamente e di cui non esiste nessun tipo di prova, sono di estremamente gravi. Il processo di arresto è stato compiuto in maniera irregolare, senza il rispetto dei suoi diritti fondamentali.

Facciamo appello affinché questa notizia sia diffusa, e chiediamo aiuto per metterci in contatto con organizzazioni internazionali che possano appoggiare Laurence nelle prossime tappe del processo che saranno difficili e delicate.

Inoltre chiediamo di sostenere e diffondere questa petizione affinché Laurence “Moro” Maxwell non diventi vittima di una montatura giudiziaria.

Primi Firmatari Italiani:

Alberto Prunetti, traduttore

Alessandra Cecchi, tecnico della sicurezza sui luogi di lavoro

Alessandra Daniele, scrittrice

Fabrizio Lorusso, giornalista e professore

Filippo Casaccia, autore TV

Francesca Gargallo Celentani, scrittrice

Franco Pezzini, redattore giuridico e saggista

Gian Domenico Maccentelli, operatore socio-sanitario e internazionalista

Girolamo De Michele, professore

Lella Costa, attrice

Lorenza Ghinelli, scrittrice

Luca Jourdan, professore all'Alma Mater Studiorum, Universita' di Bologna

Marilù Oliva,  insegnante

Mauro Baldrati, giornalista e scrittore

Raffaele Laudani, professore all'Alma Mater Studiorum, Universita' di Bologna

Sandro Mezzadra, professore all'Alma Mater Studiorum, Universita' di Bologna

Sandro Moiso, giornalista e scrittore militante

Valerio Evangelisti, scrittore

Vittorio Agnoletto, medico, già parlamentare europeo, attivista di CostituizioneBeni Comuni

 Link per firmare l’appello per Laurence e gli altri prigionieri

Link ai fatti della IV Giornata Globale per Ayotzinapa

Adesioni a questo link

Bookmark and Share