Iniziativa del coordinamento nazionale contro il carbone

Venezia. No al carbone

Al carnevale per le fonti energetiche rinnovabili

18 / 2 / 2012


Striscione e palloncini colorati. Oggi, di fronte alla stazione di Venezia, il Coordinamento nazionale contro il carbone ha voluto far sentire la sua voce al carnevale più famoso del mondo. Una delegazione di una trentina di attivisti ha sottolineato la propria contrarietà all'utilizzo del carbone quale fonte energetica. Dati alla mano, i manifestanti hanno sostenuto l'inutilità di nuove centrali a fronte di un uso più efficiente di quelle già installate. Hanno sottolineato la nocività del carbone per la salute umana e il suo impatto inquinante sull'ambiente. "L'alternativa al carbone (ed al nucleare) esiste già - questa la tesi del Coordinamento - ci sono le fonti rinnovabili tra cui primeggiano il solare e l'eolico. Questo i cittadini del Veneto lo sanno bene, siamo infatti tra i leader italiani per quanto riguarda il fotovoltaico domestico ed industriale. Dovremmo quindi favorire una produzione energetica decentrata ed in rete, esattamente il contrario di quanto sta facendo Zaia che si lamenta dei cambiamenti climatici, ma che, al tempo stesso, vorrebbe costruire in regione una delle centrali a carbone più inquinanti d'Europa".

Bookmark and Share

Gallery

gigi - comitati polesani contro il carbone