Il Mercato terra/TERRA arriva al Tufello.

Riprendiamoci la città

Una festa per riprenderci spazi e benessere.

1 / 6 / 2010

Horus Project presenta

>SABATO 5 GIUGNO 2010<
dalle 10 al tramonto

presso la PALESTRA POPOLARE VALERIO VERBANO
via Isole Curzolane 133, Tufello, bus 84-90

MERCATO terra/TERRA
"...un modello di economia che impegna reciprocamente produttori e consumatori per sovvertire le catene di distribuzione, ridurre la distanza alimentare, valorizzare le relazioni sociali, sensoriali e gustative"

-mostra/Fotografica

-area/Animazione e intrattenimento bimbi e bimbe

-alle 16 esibizione/Sportiva :: Kung fu, Kendo, Full contact, Boxe

-raccolta/Firme per il referendum in difesa dell'acqua bene comune

Ore 17 - assemblea pubblica

«RIPRENDIAMOCI LA CITTA'»
Autogoverno, nuovo welfare, municipalismo

Il declino di Roma è sotto gli occhi di tutti. Una città sempre più spenta e chiusa, ferita da una crisi globale che assume i tratti di una giunta arrogante e incapace. La ricetta di Alemanno è semplice: tagli alle risorse per le politiche sociali, i servizi, i trasporti, la cultura, lo sport, l'ambiente. La destra parla tanto di federalismo, ma poi saccheggia i trasferimenti ai municipi, che rimangono senza strumenti davanti a una sofferenza sociale sempre più estesa. I processi di precarizzazione investono il Comune senza che nulla si muova nelle stanze del Campidoglio. Un'amministrazione succube della rendita finanziaria e immobiliare che, invece di recuperare il patrimonio edilizio abbandonato per destinarlo alla precarietà abitativa, preferisce consumare altro suolo e distruggere ciò che resta dell'Agro romano.

Questa destra pensa di governare la crisi usando lo spauracchio della "sicurezza" e della guerra tra poveri per attaccare i diritti e le libertà di tutti: non si contano più le ordinanze restrittive che umiliano la nostra città, spingendola ai margini del panorama europeo dal punto di vista della qualità della vita. Allo stesso tempo, però, la rappresentanza politica vive una crisi di legittimità e di consenso senza precedenti, screditata, autoreferenziale, distante dai bisogni della società, spesso strumento esclusivo di potere e corruzione.

Non fa eccezione il Municipio IV, il più esteso e popoloso della città, governato dal mini-sindaco Bonelli, di cui si sono perse le tracce dopo un «folgorante» avvio fatto di ordinanze per la chiusura delle fontanelle pubbliche, inaugurazioni di marciapiedi, feste da strapaese e manifesti abusivi a sostegno della candidatura di Polverini. Un municipio simbolo della speculazione e della precarietà, in cui la rendita detta legge nel silenzio complice della politica. Basta pensare al totale abbandono in cui versano tre immobili di pregio del nostro territorio: l'Horus di piazza Sempione, l'ex cinema Astra di viale Jonio, l'ex Gil di piazzale Adriatico.

Ma la nostra città non è solo questo: nei territori, nelle periferie globali, nei bacini produttivi metropolitani, emergono con forza esperienze autonome che, in alcuni casi, alludono a un modello di decentramento radicale legato alle esperienze municipali più permeabili. Comitati di quartiere, centri sociali, palestre popolari, case occupate, comitati per la difesa della scuola pubblica, associazioni contro l´omofobia e la violenza maschile, i circuiti della produzione e distribuzione biologica e del commercio equo, reti e servizi autogestiti contro la precarietà e per i diritti di cittadinanza: in queste esperienze vivono le premesse di un possibile autogoverno dei territori (fisici e sociali), comunità aperte e plurali che possono rappresentare la vera alternativa alle destre populiste ed egoiste di Alemanno e Berlusconi.

Su questa scommessa invitiamo a un confronto pubblico tutte le realtà sociali, culturali e politiche della città e del municipio. L'incontro si terrà sabato 5 giugno, alle 17, presso la Palestra Popolare Valerio Verbano, al Tufello (via Isole Curzolane 133), in occasione del terra/Terra, «mercato senza mercanti verso un'altra equoconomia».

Promuovono:
Horus Project, Astra 19 - spazio pubblico autogestito, Palestra Popolare Valerio Verbano

Partecipano:
Operatori e operatrici Cooperative sociali Brutto Anatroccolo, Eureka I, Cecilia – Lavoratori e lavoratrici Piscina comunale Tufello – Centro di cultura popolare Tufello – Associazione culturale Defrag – Volonté occupato – Centro sociale La Torre – Centro sociale Brancaleone – Radio popolare Roma - Centro Donna Lisa – Associazione Il Mondo in IV – Rete del nuovo municipio IV – Comitato di quartiere Serpentara - Rete sociale Casalbertone – Andrea Novelli (presidente Uisp di Roma) - Andrea Catarci (presidente Municipio XI) - Massimo Perifano (vicepresidente Mun.X) - Giammarco Palmieri (presidente Mun.VI) – Antonio Medici (vicepresidente Mun. V) – Gianluca Peciola (consigliere provinciale) - Andrea Alzetta (consigliere comunale) - Gianluca Quadrana (consigliere comunale) - Federica Rampini (consigliera Pd Mun. IV) - Michela Pace (consigliera SeL Mun. IV) – Federazione della sinistra Mun. IV

horusoccupato.noblogs.org
www.globalproject.info

Bookmark and Share