Empoli - Sosteniamo il CSA Intifada

Parte la campagna di raccolta fondi per ricomprare l'impianto audio

9 / 7 / 2014

Dopo il furto della notte del 3 di luglio, il Centro Sociale Intifada ha una necessità e un'urgenza: ricomprare l'impianto audio. Tra le differenti cose che sono state rubate, la maggior parte erano apparecchiature audio con le quali si realizzano gli eventi culturali e musicali presso il centro sociale e le proiezioni cinematografiche estive nel quartiere di Ponte a Elsa.

Per questi motivi sentiamo oggi la necessità di fare appello a tutte e tutti coloro che si sentono vicini, complici e solidali con la nostra esperienza venticinquennale di socialità e di lotte, di sostenere economicamente l'Intifada, così da permetterci di ricomprare al più presto le strumentazioni tecniche necessarie per i concerti e le iniziative.

-Come prima iniziativa, invitiamo a partecipare ad una cena sociale all'Intifada, venerdì 25 luglio, dalle ore 21, al prezzo di 15 euro (prenota entro il 23 luglio al 3460064288).

-Un altro modo per inviare il proprio sostegno è con un versamento al Conto Bancoposta IBAN IT54 0076 0102 8000 0001 5926 504 da intestare ad Ass. culturale ora basta, con causale “campagna per ricomprare impianto audio”.

Il Centro Sociale Intifada è uno spazio di socialità e di alternativa che non si regge su contributi pubblici né di privati, ma esiste e funziona grazie alla cooperazione di tanti e tante che lo rendono uno spazio vivo per la città e grazie a tutti colo che danno il loro contributo partecipando alle attività e alle iniziative che vi si realizzano. Per questo è importante in questo momento il sostegno di tutti e tutte.

Ringraziamo in anticipo gli amici, amiche, compagni e compagne che parteciperanno a questa campagna di raccolta fondi.

Centro Sociale Intifada-Comunità in Resistenza

Bookmark and Share