E' in corso la manifestazione per la giornata dl rifugiato

Napoli - E' Welcome - indietro non si torna

19 / 6 / 2010

Si è tenuto stamattina sotto la Prefettura di Napoli il presidio di oltre 200 rifugiati politici in occasione della giornata mondiale del rifugiato. I profughi hanno deciso una giornata di mobilitazione e non di "celebrazione" , perchè "non c'è molto da festeggiare" come ricorda Edmond, dell'associazione Rifugiati Napoli che ha promosso quest'appuntamento, vista la situazione dei rifugiati politici in Italia e a Napoli.
Così i dimostranti chiedono garanzia sull'applicazione del diritto d'asilo, a fronte dell'atteggiamento punitivo in particolare della commissione campana che sta a Caserta, diritto all'alloggio e all'accoglienza come prevederebbero le norme internazionali e come invece non avviene praticamente mai, diritto all'assistenza legale, viste le continue truffe cui sono sottoposti. Protestano per gli interminabili tempi di attesa anche solo per formulare la domanda di protezione a Napoli.
La manifestazione contesta con forza la prospettiva che sia costruito un CIE (Un carcere per migranti e rifugiati) anche in Campania e aderisce alla campagna "Welcome - indietro non si torna!" contro i respingimenti collettivi dei rifugiati politici che vedrà domani manifestazioni nei porti italiani e greci dell'Adriatico. I respingimenti collettivi sono una violazione palese e preventiva di ogni diritto d'asilo, che vede oggi il suo teatro d'applicazione soprattutto nella frontiera dell'Adriatico tra Italia e Grecia (almeno 5000 respingimenti lo scorso anno), ma anche in porti come quello di Napoli. Basta ricordare la vicenda della "Vera D" due mesi fà nel porto di Napoli, in cui solo dopo molte proteste la rete antirazzista è riuscita a far scendere i rifugiati dalla nave per permettergli di inoltrare domanda di asilo. Una vicenda che oggi vede a processo per "resistenza aggravata" 18 attivisti che contestavano la deportazione dei minori rifugiati nel CIE di Brindisi (protesta poi confortata dalla decisione del giudice di scarcerarli) .
In questo momento una delegazione dei manifestanti è all'incontro con il Prefetto. Dopo ci si recherà nel porto
 
Forum antirazzista napoletano

Bookmark and Share