Parma - Un 2 aprile contro la guerra, per l'accoglienza di tutti i migranti

Appuntamento al campo sportivo di san Prospero con la squadra di calcio antirazzista La Paz!

31 / 3 / 2011

Le persone, le associazioni e i collettivi di Parma che in questi giorni si sono indignati davanti alle immagini dei bombardamenti in Libia e della detenzione sconsiderata dei profughi e dei migranti nelle tendopoli, nei Cie e nell'isola prigione di Lampedusa, hanno deciso di aderire alla giornata di mobilitazione nazionale e di sottoscrivere l'appello del Coordinamento 2 aprile:

Contro la guerra e la cultura della guerra

Per sostenere le rivoluzioni e le lotte per la libertà e la democrazia dei popoli mediterranei e dei paesi arabi

Per l'accoglienza e la protezione dei profughi e dei migranti

Contro le dittature, i regimi, le occupazioni militari, le repressioni in corso

Per il disarmo, un'economia ed una società giusta e sostenibile

Chiediamo:

lo stop ai bombardamenti e il cessate il fuoco in Libia

per fermare la guerra, la repressione

ed aprire la strada a una soluzione politica coerentemente democratica.

IL 2 APRILE 2011 SARÀ UNA GRANDE GIORNATA DI MOBILITAZIONE E PARTECIPAZIONE ATTIVA A ROMA E IN TANTE PIAZZE D'ITALIA.

A partire da quella data ci impegniamo a dar vita ad un percorso diffuso sul territorio di mobilitazioni, iniziative, informazione, assemblee, incontri e solidarietà con i movimenti dei paesi arabi.

---

Con questo appello invitiamo tutti a partecipare al presidio che si terrà in concomitanza della partita di calcio che la squadra antirazzista La Paz! disputerà sabato pomeriggio alle 15 al campo sportivo di San Prospero, per sottolineare l’indignazione alla guerra in Libia, alla gestione degli sbarchi che si stanno susseguendo da giorni a Lampedusa, alla detenzione dei profughi nei CIE e nelle tendopoli militarizzate, che non sono altro che lager etnici.

Siamo per il riconoscimento del diritto d’asilo per tutti i migranti che sono in fuga dalle guerre del Maghreb. Per costruire insieme un’Europa meticcia e accogliente, priva di confini, dove il diritto di circolazione e di cittadinanza sia la risposta alle politiche xenofobe e razziste dei governi.

Vi aspettiamo in tanti per sostenere La Paz ma soprattutto le nostre sorelle e i nostri fratelli in fuga dalla guerra.

Prime adesioni a Parma:

Squadra di calcio antirazzista La Paz

Associazione Ya Basta!

Emergency Parma

UISP Parma

Casa Cantoniera Autogestita

Studenti Autonomi in Movimento

Associazione Perché no?

Associazione Le giraffe

Libera Cittadinanza

Ciac

Rete dormire fuori.

Per aderire all’appello e per partecipare alla costruzione del presidio scrivi a spam_parma@yahoo.it

Bookmark and Share