Trento- Percorsi comuni contro le Grandi Opere

Cronaca completa della serata

15 / 5 / 2013

No Mous

No Dal Molin

No Tav del Brennero

No Grandi Navi

Grandi opere, di devastazione, di saccheggio, di speculazione.

Il Cso Bruno è stato oggi lo spazio di discussione e dibattito pubblico che ha portato Pasquale Ambrogio dalla Sicilia, Tommaso Cacciari da Venezia, Gianfranco Poliandri da Trento, Olol Jackson dal Veneto, tutti esponenti di questi movimenti popolari di opposizione che hanno dibattuto delle proprie esperienze, approfondito su ciascuna di queste Grandi Opere e messo a confronto le tematiche comuni che intrecciano tra loro questi movimenti.

La Difesa dell'ambiente, dalle città alle valli. La lotta per la Democrazia, in opposizione all'imposizione dall'alto di queste opere.

La costruzione di un discorso e di un percorso comune, che dalla comunicazione, dalla costruzione di nuove relazioni sui territori arriva a determinare nuovi processi politici capaci di costruire un altro modello di socialità e comunità, capaci di opporsi e costruire conflitto, e capaci di costruire sui NO che accomunano tutti questi movimenti, un altro discorso che sottende nuovi SI'.

Movimenti questi in cui la difesa dell'ambiente diviene lotta per un altro modello di società, che rimetta al centro i beni comuni e che da questi sappia ripartire alla conquista di un altro mondo possibile.

Tommaso Cacciari, del Comitato No Grandi Navi di Venezia, lancia le giornate di mobilitazione del 7-8-9 giugno prossimi invitando tutte quelle realtà e singoli soggetti che si battono contro le Grandi Opere alla partecipazione.

Olol Jackson, del Movimento No dal Molin di Vicenza, approfondisce come le lotte che si oppongono alle Grandi Opere attivino nuove relazioni e socialità capaci di costruire un agire comune.

Pasquale Ambrogio, del Comitato No Muos di Ragusa, racconta come il movimento No Muos si sia sviluppato e di come continui ad evolvere.

Anna Mentesana, delle Mamme No Tav di Marco, invita tutti coloro che sono nteressati a fermare il Tav in Trentino a partecipare alla campagna "Un metro quadrato di terra No Tav"  lanciata dal Movimento No Tav Trentino.

Centro Sociale Occupato Bruno

Bookmark and Share

Diretta hangouts del dibattito

loading_player ...