Schio, 02/06/11

Schio - Flash Mob per l'Acqua bene comune

Cittadini in fila per dissetarsi con il bene più prezioso: l'acqua

2 / 6 / 2011

Il Referendum del 12-13 Giugno si avvicina sempre più, per questo oggi a Schio si è tenuto un Flash Mob sull'acqua bene comune approfittando della visibilità data dalla cospicua presenza di persone in piazza in occasione della festa della repubblica.

Dopo la manifestazione-lampo di sabato scorso sul tema energetico, i cittadini sono tornati in piazza anche oggi per difendere un bene comune da preservare come l'acqua.

Membri del comitato scledense hanno lanciato l'appuntamento in piazza Rossi per mezzogiorno e una volta giunti al punto di ritrovo, hanno srotolato un enorme striscione che ricordasse a tutti i presenti in piazza di andare a votare. I cittadini che hanno preso parte all'iniziativa, vestiti tutti con maglietta bianca, blu o azzurra, si sono invece messi in fila indiana dietro alla fontana della piazza, portando un bicchiere vuoto pronto per essere riempito di quella sostanza che è vita, e come tale non può essere privatizzata: l'acqua.

La Corte di Cassazione ha detto sì al Referendum del 12-13 Giugno anche per quanto riguarda il tema del nucleare, ora più che mai si tratta di fare tutto il possibile per sensibilizzare e convincere più persone possibili a recarsi a votare per difendere i beni comuni e la democrazia.

Bookmark and Share

Gallery