Ambiente

810 risultati, sezione: In movimento (vedi tutti) Rss Feed
“Abbiamo bisogno degli alberi, ora gli alberi hanno bisogno di noi". Salviamo i boschi in città dalla distruzione del tav

“Abbiamo bisogno degli alberi, ora gli alberi hanno bisogno di noi". Salviamo i boschi in città dalla distruzione del tav

A Vicenza dal 3 maggio è stato aperto e liberato il bosco Lanerossi nel quartiere dei Ferrovieri. Giovedì 30 maggio alle ore 20:30 fiaccolata.

28 / 5 / 2024
A Vicenza dal 3 maggio è stato aperto e liberato da comitati, associazioni, centri sociali e varie anime cittadine il bosco Lanerossi nel quartiere dei Ferrovieri. Si tratta di un’area verde di oltre undicimila mq all’interno dell’area dell’ex Pettinatura Lanerossi, chiusa ormai dal 1994, che verrà abbattuta per far spazio al cantiere del progetto Tav.Tuttavia questa ... »
Venezia - Dalla città alla laguna: “siamo il popolo della laguna che si difende!”

Venezia - Dalla città alla laguna: “siamo il popolo della laguna che si difende!”

Sabato 25 maggio la mobilitazione contro le grandi navi e nuovi scavi in laguna.

27 / 5 / 2024
Sabato 25 maggio a Venezia c’è stata la mobilitazione contro il ritorno delle grandi navi e i nuovi progetti di scavi in laguna, dopo mesi di assemblee cittadine molto partecipate, momenti di confronto e di socialità. Questo percorso ha messo al centro i nuovi progetti per riportare navi sempre più grandi in laguna, attraverso lo scavo dei canali dei Petroli e Vittorio ... »
Venezia - Dalla città alla laguna. Sabato 25 maggio presidio e corteo acqueo

Venezia - Dalla città alla laguna. Sabato 25 maggio presidio e corteo acqueo

La manifestazione organizzata dal Comitato No Grandi Navi contro la costruzione di nuovi scavi in laguna.

23 / 5 / 2024
Zattere dalle 12:30: musica, cibo, interventiOre 14 PARTENZA! verso Punta FusinaAppuntamento dalla terraferma: ore 15:30 Punta Fusina (fermata actv)Il 25 maggio sarà l'appuntamento che abbiamo atteso per un mese. Finalmente ci siamo! Partiamo dalle Zattere, luogo simbolo della lotta alle grandi navi, direzione Porto Marghera, dove le crociere pensavano di essere ... »
Venezia - Corteo acqueo rimandato: “ritroviamoci sabato al Sale e poi tutti in barca il 25 maggio!”

Venezia - Corteo acqueo rimandato: “ritroviamoci sabato al Sale e poi tutti in barca il 25 maggio!”

19 / 4 / 2024
Visto il meteo avverso degli ultimi giorni, il vento fortissimo e l'incertezza delle previsioni meteo, ci sentiamo in dovere di rimandare il corteo in Laguna, previsto per domani, sabato 20 aprile. Abbiamo l'obbligo di dare priorità all'incolumità di tutte le persone che animano le manifestazioni No Grandi Navi. Abbiamo assistito tutti al vento e alle maree imprevedibili e ... »
“Dalla città alla Laguna”: il 20 aprile a Venezia presidio e corteo acqueo

“Dalla città alla Laguna”: il 20 aprile a Venezia presidio e corteo acqueo

L’appello del Comitato No Grandi Navi.

17 / 4 / 2024
Il 20 aprile ci riprendiamo la Laguna. Ci ritroveremo alle 12.30 sulla fondamenta delle Zattere, luogo simbolo della lotta alle grandi navi, da cui partirà il corteo acqueo, e alle 15.30 a Punta Fusina, dove chi viene dalla Gronda Lagunare potrà unirsi al corteo. Ci dirigeremo verso Fusina, dove le crociere pensavano di poter passare indisturbate, per poi riappropriarci di ... »
Venezia – Riparte la mobilitazione contro le Grandi Navi

Venezia – Riparte la mobilitazione contro le Grandi Navi

Presentazione delle giornate in difesa della Laguna e del corteo acqueo del 20 aprile. Il testo del Comitato No Grandi Navi per l'assemblea pubblica di sabato 6 aprile (17:30 in sala San Leonardo).

4 / 4 / 2024
In questi giorni si continua a parlare di fantomatici sprint per la crocieristica a Venezia. Compagnie e Autorità Portuale promettono navi sempre più grandi e il raggiungimento di un milione di turisti l'anno, come se Venezia ne sentisse il bisogno. Ancora si insiste a perseguire questi progetti scellerati, tutto per riportare in Marittima le grandi navi, incuranti ... »
“Lasciare il petrolio sottoterra": a Padova la Lectio Magistralis del prof. Carlos Larrea Maldonado

“Lasciare il petrolio sottoterra": a Padova la Lectio Magistralis del prof. Carlos Larrea Maldonado

28 / 2 / 2024
Lunedì 4 marzo si terrà, presso l’Università di Padova, la Lectio Magistralis del prof. Carlos Larrea Maldonado, membro del Comitato Direttivo del Trattato per la Non-Proliferazione dei Combustibili Fossili (FFNPT) e Direttore dell'Area Ambiente y Sustentabilidad dell’Università Andina Simón Bolívar di Quito (Ecuador). La Lectio Magistralis avvia l’insegnamento ... »
Dopo il taglio del lariceto a Cortina: contro-conferenza stampa sotto la Regione Veneto

Dopo il taglio del lariceto a Cortina: contro-conferenza stampa sotto la Regione Veneto

23 / 2 / 2024
A Cortina è iniziato il taglio del lariceto, la foresta secolare che deve fare spazio alla nuova pista da bob in vista delle Olimpiadi invernali del 2026. Uno scempio annunciato, che in molte persone hanno provato a fermare attraverso mobilitazioni e appelli pubblici. Una devastazione non solo ecologica, ma anche antropologica, visto il legame con questi alberi che da oltre ... »
No Olimpiadi 2026: “Fermiamo la devastazione delle montagne!”

No Olimpiadi 2026: “Fermiamo la devastazione delle montagne!”

Presidio a Cortina in concomitanza con l’inizio dei lavori per l’ampliamento della pista da Bob.

19 / 2 / 2024
Mancano meno di due anni all’inizio delle Olimpiadi di Milano-Cortina e il dibattito attorno a questo grande evento si sta infiammando. Pochi giorni fa sul palco di Sanremo hanno fatto la loro prima apparizione Tina e Milo, i due ermellini che saranno la Mascotte dei Giochi. Martedì 13 febbraio è partito da Cortina il loro tour, che nelle prossime due settimane li porterà ... »
Milano-Cortina 2026: la Montagna non è un parco divertimenti e la nostra vita non è un gioco

Milano-Cortina 2026: la Montagna non è un parco divertimenti e la nostra vita non è un gioco

L’appello del Comitato Insostenibili Olimpiadi verso l’assemblea nazionale del 20 gennaio e la mobilitazione del 6 febbraio, a due anni esatti dall’inizio delle Olimpiadi.

15 / 1 / 2024
Le Olimpiadi invernali Milano-Cortina 2026, paradossalmente, stanno facendo acqua da tutte le parti. Lungo e per certi versi inutile sarebbe la lista degli sfregi, degli errori e delle meschinità che, nascondendosi dietro le solite bugie - sostenibilità, green, opportunità, lavoro - stanno portando le nostre Regioni verso l'ennesimo fallimento da ogni punto di vista.Ad oggi ... »
1 2 3 4 5 6   »     Pagina 1 / 81