News » Approfondimenti

90 risultati Rss Feed
Rojava, il fiore del deserto

Rojava, il fiore del deserto

6 / 9 / 2017
Davide Grasso, militante e blogger trentasettenne, è un combattente italiano che nel 2016 s’è unito alle file delle Unità di Protezione del Popolo (YPG) nel nord della Siria per lottare contro lo Stato Islamico (ISIS) e difendere la rivoluzione del confederalismo democratico che i curdi stanno portando avanti nei tre cantoni (Kobane, Jazira e Afrin) che controllano ... »
¡Ayotzinapa somos todos! Prologo e poesie del libro 43 poeti per Ayotzinapa

¡Ayotzinapa somos todos! Prologo e poesie del libro 43 poeti per Ayotzinapa

Aggiornamento sul caso Iguala-Ayotzinapa e poesie tradotte da Lucia Cupertino

27 / 9 / 2016
[A due anni dalla “notte di Iguala”, nello stato messicano del Guerrero, e dalla sparizione forzata di 43 studenti della Scuola Normale “Raúl Isidro Burgos” di Ayotzinapa pubblichiamo il prologo di Fabrizio Lorusso al libro 43 poeti per Ayotzinapa. Voci per il Messico e i suoi desaparecidos, AA.VV. (traduzione all’italiano di Lucia Cupertino), Ed. Arcoiris, ... »
Messico Invisibile: Orme della Memoria per i Desaparecidos

Messico Invisibile: Orme della Memoria per i Desaparecidos

Voci e pensieri dall'ombelico della luna in un libro

5 / 7 / 2016
Mezza primavera 2016. Il laboratorio di Alfredo López Casanova, attivista e scultore messicano, è un piccolo museo con opere e narrazioni che catturano il visitatore. Siamo nel cuore antico di Città del Messico, dove il frastuono delle strade trafficate trova pace e, smorzato negli androni e nei patii interni delle case di ringhiera, diventa silenzio. Qui la memoria può ... »
Mattanza a Oaxaca, Riforma Educativa e Lotta degli Insegnanti: Intervista con Luis Hernández Navarro

Mattanza a Oaxaca, Riforma Educativa e Lotta degli Insegnanti: Intervista con Luis Hernández Navarro

Non si sospendono le azioni contro la riforma educativa in Messico

23 / 6 / 2016
di Fabrizio Lorusso[A 10 anni dal movimento dei professori e dall’esperienza di lotta della APPO, la Assemblea Popolare dei popoli di Oaxaca, lo stato di Oaxaca è di nuovo in fiamme e vive, insieme a vari altri stati, l’escalation della battaglia contro la riforma educativa del governo di Enrique Peña Nieto, che in realtà è una riforma amministrativa e del lavoro che ... »
Nuova Mappa del Narcotraffico in Messico e USA

Nuova Mappa del Narcotraffico in Messico e USA

La crescita dell'eroina negli USA e la narcoguerra che non si ferma in Messico

4 / 9 / 2015
Periodicamente l’agenzia antidroga americana DEA (Drug Enforcement Administration) traccia la mappa del narcotraffico negli Stati Uniti e in Messico e, in base al lavoro d’intelligence dei suoi uffici distaccati sul territorio, pubblica una relazione sull’evoluzione dei cartelli messicani in America del Nord. Colori e macchie, città conquistate e perse, confini e nomi ... »
Che ne è stato di Haiti? Una voce da Porto Principe

Che ne è stato di Haiti? Una voce da Porto Principe

Aggiornamenti da Porto Principe e la situazione politica del Paese a cinque anni e mezzo dal terremoto

20 / 8 / 2015
A poco più di cinque anni e mezzo dal devastante terremoto che fece oltre 250mila vittime a Port-au-Prince, capitale haitiana, e a oltre quattro anni dall'esplosione di una grave epidemia di colera il paese caraibico è praticamente sparito dai mass media."Che isola perduta ci sembra Haiti. Improvvisamente ha invaso le pagine dei giornali con il terremoto e dopo un silenzio ... »
Uccidi il Messaggero: Rubén, Nadia e la Strage dei Giornalisti in Messico

Uccidi il Messaggero: Rubén, Nadia e la Strage dei Giornalisti in Messico

La procura, "indecisa" sull'apertura di indagini per attentato contro la libertà d'espressione, per ora indaga solo su un furto e omicidi/femminicidi

7 / 8 / 2015
Rubén Espinosa era un reporter, un fotografo scomodo per il potere che aveva lavorato per oltre sette anni nello stato messicano del Veracruz. Aveva 31 anni. Nadia Vera era un’attivista, antropologa del Chiapas e aveva frequentato l’università a Xalapa, capitale del Veracruz. Aveva 32 anni. Entrambi sono morti. Sono stati torturati e in seguito giustiziati con uno sparo ... »
El Chapo Guzmán scappa ancora di prigione, quindi?

El Chapo Guzmán scappa ancora di prigione, quindi?

Corruzione, impunità, vuoti di potere e patti criminali nel Messico della NarcoGuerra

14 / 7 / 2015
Negli ultimi anni il Messico ci ha abituato a funesti e surreali colpi di scena. Se non si trattasse del Paese della NarcoGuerra, il conflitto militare con i cartelli della droga che dura da quasi 9 anni, e deidesaparecidos, con 30.000 casi di sparizione forzata e la vicenda dei 43 studenti scomparsi di Ayotzinapa, la fuga di prigione del capo dei capi, il narcotrafficante ... »
Condannati a morte

Condannati a morte

Dopo la strage del 19 aprile nelle acque del Mediterraneo, la retorica politica italiana ed europea specula ancora una volta sulla parola “solidarietà” per rafforzare il regime dei confini.

Utente: Maurilio
22 / 4 / 2015
700 morti. Una strage senza precedenti. Le parole pesano come macigni davanti a eventi del genere. Solo nel 2014 sono ufficialmente decedute (ma il numero sarà molto più alto) 3419 persone nel tentativo di passare dal nord Africa in Europa via mare, una media di 9 al giorno. Il Mediterraneo è un cimitero di corpi e barconi. Davanti a un evento del genere risultano ... »
Le elezioni di Ferguson, BlackLivesMatter, e pratiche di attivismo locale

Le elezioni di Ferguson, BlackLivesMatter, e pratiche di attivismo locale

21 / 4 / 2015
A inizio marzo 2015 il Dipartimento di Giustizia americano ha rilasciato due differenti report collegati a quanto avvenuto a Ferguson nell'agosto 2014. Uno dei due report documenta l’indagine relativa all'operato di Darren Willson, l’agente che ha ucciso Michael Brown, residente diciottenne di Ferguson; questo primo report conferma la non perseguibilità dell'ufficiale ... »
1 2 3 4 5 6   »     Pagina 1 / 9