Cina

158 risultati Rss Feed
Hong Kong - #OccupyHK - Come siamo arrivati a questo punto

Hong Kong - #OccupyHK - Come siamo arrivati a questo punto

Hong Kong non sarà una seconda Tian'anmen. Lo dice il Global Times. E il China Daily copre le proteste come quasi ogni altro media di stato: l'ex colonia britannica è nel caos. E su questo non c'è molto da discutere. L'autorità monetaria, di fatto la banca centrale della città, si è dichiarata pronta “a iniettare liquidità nel sistema bancario qualora si rendesse necessario”. I negozi hanno chiuso e anche le scuole. Ma come siamo arrivati a questo punto?

1 / 10 / 2014
Riportiamo l'articolo di China-files che spiega punto punto la storia dell'ex colonia e della sua restituzione alla Cina. E di come si sia formato il movimento democratico che oggi è in piazza.Un migliaio di lavoratori è entrato in sciopero per solidarietà con i manifestanti. E non tornerà a lavorare fino a quando il movimento Occupy Central non arriverà a ... »
Hong Kong - Brand, rivendicazioni e capitali

Hong Kong - Brand, rivendicazioni e capitali

Qualche riflessione sulle proteste in corso a Hong Kong: come si sono organizzati i manifestanti, quali le rivendicazioni di massima, cosa pensa e quali potrebbero essere le risposte di Pechino. E da che parte sta, chi a a Hong Kong fa girare i soldi.

30 / 9 / 2014
Riportiamo alcune riflessioni sulla situazione ad Hong Kong e sul cosidetto movimento degli ombrelli. La situazione nelle piazze intanto si è calmata anche se gli studenti rimangono in strada. Il Chief Executive per la prima volta si esprime in pubblico dopo le tensioni di domenica.Che sia per il sole, o per le piogge improvvise causate dal clima volubile dell’ex colonia, a ... »
Hong Kong -  #OccupyHK: giorno #2

Hong Kong - #OccupyHK: giorno #2

Diverse zone dell'ex colonia britannica sono infatti bloccate dai manifestanti, anche se la situazione sembra più tranquilla. Diversi gruppi d'opposizione chiedono le dimissioni del chief executive, Leung Chin-ying.

29 / 9 / 2014
Riportiamo ulteriori aggiornamento su quanto sta accadendo ad Hong Kong in questi giorni. Sfidando gas lacrimogeni, spray al pepe e manganelli della polizia, migliaia di persone ad Hong Kong stanno continuando a protestare, bloccando le strade e paralizzando il distretto finanziario, questo per chiedere elezioni libere e altri cambiamenti che spingano verso una democrazia ... »
Hong Kong - Il giorno di #OccupyHK

Hong Kong - Il giorno di #OccupyHK

Situazione in evoluzione a Hong Kong dove, trainato dagli studenti, è cominciato Occupy Central, il movimento che chiede elezioni dirette e a suffragio universale per il 2017. Da una parte, la società civile, dall'altra i poteri costituiti, fedeli a Pechino. Il movimento è pacifico ed estremamente composito.

28 / 9 / 2014
Mentre scriviamo, gli studenti che stanno occupando l'area di Hong Kong dove si trovano gli uffici del governo e del consiglio legislativo stanno fronteggiando la polizia. Gli agenti li avevano circondati nel primo pomeriggio locale, chiudendo l'area e impedendo a chiunque di accedervi, ma altri manifestanti e semplici cittadini solidali hanno a loro volta formato un ampio ... »
A Hong Kong si alza l’urlo di Occupy

A Hong Kong si alza l’urlo di Occupy

Cina. Universitari in piazza per chiedere democrazia. Un movimento che pare essere sfuggito di mano agli organizzatori

27 / 9 / 2014
di Simone PieranniSecondo i rap­pre­sen­tanti di Occupy Cen­tral, ieri a Hong Kong ci sareb­bero state almeno 50mila per­sone in piazza. Ci sono stati scon­tri con la poli­zia, che ha usato lacri­mo­geni e spray al pepe­ron­cino, alcuni arre­sti (36 per­sone sono state poi rila­sciate). Pechino, ad ora, non ha risposto.  Innan­zi­tutto, i motivi della ... »
La ribellione di Hong Kong risveglia in Cina i fantasmi dell’Ucraina

La ribellione di Hong Kong risveglia in Cina i fantasmi dell’Ucraina

5 / 9 / 2014
Rabbia, frustrazione ma anche la voglia di sfida dei momenti decisivi attraversano oggi il movimento democratico di Hong Kong che nei giorni scorsi ha dovuto incassare il rifiuto netto della Repubblica popolare cinese (Rpc)  alle sue richieste di libere elezioni. Questa opposizione, in realtà assai composita, da qualche mese si è simbolicamente riunita sotto la sigla di ... »
Pipeline

Pipeline

Accordo Cina Russia a Shangai, combattimenti elettorali in Ucraina. Alla ricerca di nuovi rapporti di forza internazionali.

di Bz
23 / 5 / 2014
Quelle che seguono sono delle sintetiche suggestioni che ci vengono indotte dal sostenuto incedere delle nuove dislocazioni, dai mutamenti degli scenari che si susseguono sul piano internazionale; sono in corso nuovi e concreti posizionamenti dei Potentati internazionali in cerca di nuovi equilibri, fatto di permanenti tensioni e forzature, dopo il tramonto del sogno del ... »
Globalbooks in uscita i primi due volumi in collaborazione con AgenziaX

Globalbooks in uscita i primi due volumi in collaborazione con AgenziaX

Ladri di sport e Wars on demand inaugurano la collana

17 / 4 / 2014
Ebbene si!!!Quella che vi presentiamo è la pubblicazione di una collana di libri che Globalproject.info cura in collaborazione con Agenzia X: una collaborazione nata per germinazione spontanea nella rete di contatti, conoscenze, scambi che intercorrono nella diffusa impresa sociale che si occupa di produzione culturale, di condivisione dei saperi, di socializzazione delle ... »
Cinesi in rivolta contro lo sfascio ambientale

Cinesi in rivolta contro lo sfascio ambientale

7 / 4 / 2014
Le manifestazioni contro il degrado ambientale si moltiplicano e intensificano in Cina. Anche il premier Li Keqiang ha dichiarato ufficialmente guerra all’inquinamento nel marzo scorso, in occasione della riunione annuale dell’Assemblea del Popolo, prendendo definitivamente atto del guasto che affligge il paese. Viene allora da chiedersi quali siano i fronti di ... »
Cina  - La strage  di Kunming e la "sicurezza" incerta

Cina - La strage di Kunming e la "sicurezza" incerta

Quel che è successo in Yunnan aumenta il senso di incertezza interna

3 / 3 / 2014
E’ di almeno 29 morti e 130 feriti l’ultimo bilancio dell’attacco all’arma bianca avvenuto il primo marzo alla stazione ferroviaria di Kunming, capitale provinciale dello Yunnan, nel sud est della Cina. Secondo le notizie diffuse dall’agenzia ufficiale Xinhua, il commando era composto da otto persone, sei uomini e due donne. Quattro sarebbero state uccise e quattro ... »
«   1 2 3 4 5 6 7 8 9   »     Pagina 4 / 16