Anna Irma Battino

60 risultati Rss Feed
Profitto o vita?

Profitto o vita?

Un ponte sospeso tra due alberi nella foresta tedesca di Hambach, una foresta che prova a resistere e che da settimane è soggetta a un violentissimo sgombero.

20 / 9 / 2018
Una vita si è spenta durante l’intervento della polizia. Questa l’ultima notizia che è arrivata ieri sera e si doveva arrivare a tanto affinché si regalasse un po’ più di attenzione rispetto a quello che sta succedendo in Renania. Steffen era un mediattivista e da tempo stava cercando di documentare la tenace resistenza di donne e uomini che non si vogliono ... »
Se questo è un ministro e se questo è un “popolo” che glielo lascia fare

Se questo è un ministro e se questo è un “popolo” che glielo lascia fare

23 / 8 / 2018
«Aspetto che si svegli mia figlia per prepararle latte e miele e non ho avuto tempo di pensare a Fico» (...) «Ognuno faccia il lavoro per cui è pagato» (...) «Il mio dovere è proteggere gli italiani, ci sono ormai 700 mila migranti mantenuti da noi» (...) «La procura ha aperto un indagine contro ignoti, sono io Matteo Salvini che dice no ad un ulteriore sbarco» (...) ... »
È sangue, non pomodoro!

È sangue, non pomodoro!

7 / 8 / 2018
La schiavitù nel 2018 è raccogliere pomodori nel foggiano e morire in un incidente stradale dopo una giornata massacrante passata sotto un sole di 40 gradi. Sedici braccianti agricoli sono morti e altri sette sono rimasti feriti tra sabato e lunedì, in 48 ore. Cerchiamo di fissare queste cifre: 16 morti in 48 ore; 23 euro per 8 ore di lavoro, meno di tre euro l’ora.Il ... »
Sweet home Italy

Sweet home Italy

30 / 7 / 2018
L’aggressione all'atleta italo-nigeriana Daisy Osakue è solo l’ultimo di una serie di episodi di violenza che si stanno moltiplicando nel Paese. Sembra un bollettino di guerra, ma è l'amara realtà dell'Italia “giallo-verde”, che assomiglia sempre più al sud degli Stati Uniti di oltre un secolo fa. Ma andiamo per ordine.Alabama, lo stato simbolo del sud ... »
C'è chi...apre i porti!

C'è chi...apre i porti!

12 / 6 / 2018
«C’è chi dice no» con questa espressione evocativa Matteo Salvini si rivendica l’operato sulla vicenda dell’Aquarius e rafforza il suo primo tweet #chiudiamoiporti: tre semplici vocaboli che racchiudono la vergognosa strategia del ministro dell'Interno per bloccare l'arrivo di migranti sulle coste italiane e rendere ancora più difficoltoso il lavoro delle ... »
Siria. La prova di forza.

Siria. La prova di forza.

14 / 4 / 2018
3.09 (ore italiane) Donald Trump: «Ho ordinato l’attacco in Siria»; così nella notte si è aperto un nuovo capitolo della lunghissima guerra in Siria. Dopo i bombardamenti ordinati da Putin la scorsa settimana, ecco che entra in gioco il “grande e illuminato Occidente”. Stati Uniti d’America, Regno Unito e Francia hanno attaccato la Siria nella notte, in risposta a ... »
In migliaia in piazza per il Kurdistan, per Afrin e per la resistenza dei popoli del Nord della Siria

In migliaia in piazza per il Kurdistan, per Afrin e per la resistenza dei popoli del Nord della Siria

Dal corteo di Roma una riflessione più ampia sull'urgenza della pratica antifascista oggi

17 / 2 / 2018
Essere in piazza oggi a Roma era un dovere. Essere al fianco del popolo curdo, soprattutto in un momento storico come questo, significa essere al fianco di chi è in prima linea contro il fascismo.Un tema molto caldo nell’ultimo periodo - in tutta Italia e sotto campagna elettorale - quello del fascismo; un tema molto attuale nelle sue diverse sfaccettature e nei diversi ... »
Roja Reş, il giorno buio

Roja Reş, il giorno buio

Un doloroso anniversario che il popolo curdo affronta ogni 15 febbraio da 19 anni. Domani manifestazione a Roma in sostegno alla resistenza di Afrin.

16 / 2 / 2018
Immagine da The kurdish project.Diciannove anni fa veniva catturato in Kenya il “nemico numero uno” dello Stato turco: Abdullah Öcalan, leader del Partito dei Lavoratori del Kurdistan (PKK). La cattura dell'uomo - che non era solo il capo di un'organizzazione politico-militare, ma il simbolo stesso della lotta di un popolo per la dignità e diritto ad esistere - fu ... »
Ieri Kobânê, oggi Afrin

Ieri Kobânê, oggi Afrin

A tre anni dalla liberazione di Kobânê, la rivoluzione del Rojava è nuovamente sotto attacco nel cantone di Afrin. L’invasione turca si scontra con la forza delle idee e dell’auto-determinazione dei popoli del Kurdistan.

26 / 1 / 2018
Solo qualche mese dopo l’annuncio da parte delle Unità di Difesa Ypj della liberazione della capitale dello Stato Islamico Raqqa, dove migliaia di donne erano state tenute prigioniere come schiave sessuali, i fondamentalisti ultra-religiosi - sotto il comando del presidente turco Erdogan - cantano ora slogan da fanatisti accompagnati da bizzarre cerimonie e rituali ... »
L’ombra della corruzione dietro l’indulto a Fujimori

L’ombra della corruzione dietro l’indulto a Fujimori

28 / 12 / 2017
«Si tratta di salute e della possibilità di vita di un ex presidente del Perù che, avendo commesso eccessi e gravi errori, è stato condannato e ha già scontato dodici anni di reclusione». Con queste parole Pedro Pablo Kuczynski ha concesso la grazia per motivi umanitari ad Alberto Fujimori, ex dittatore peruviano[1], condannato nel 2009 come mandante dell’assassinio di ... »
1 2 3 4 5 6   »     Pagina 1 / 6