Turchia

260 risultati Rss Feed
Tra Afghanistan e Turchia: i pericoli per la comunità Lgbt+ dopo la conquista talebana di Kabul

Tra Afghanistan e Turchia: i pericoli per la comunità Lgbt+ dopo la conquista talebana di Kabul

22 / 8 / 2021
Dal 1996 al 2001 l'Afghanistan è stato governato dai talebani e il quel periodo numerose persone appartenenti alla comunità Lgbt+ sono state perseguitate e uccise. Come due giovani lapidati ad Herat perché in una relazione omosessuale. Ad oggi i talebani hanno ripreso il potere in Afghanistan annullando la divisione tra Stato e religione e instaurando nuovamente la legge ... »
Venezia - «Siamo con le sorellə in lotta in Turchia», presidio a Rialto contro il ritiro della Turchia dalla Convenzione di Istanbul

Venezia - «Siamo con le sorellə in lotta in Turchia», presidio a Rialto contro il ritiro della Turchia dalla Convenzione di Istanbul

3 / 4 / 2021
Nello striscione calato da Rialto c'è scritto «se toccano unə reagiamo tuttə, in Turchia e ovunque!», ed è in effetti questo il chiaro messaggio che arriva dal presidio a Venezia, lanciato dall'Associazione Ya Basta! Êdî Bese! e immediatamente raccolto dal Centro Sociale Rivolta, così come dal Laboratorio Occupato Morion e dai nodi territoriali di Non Una di Meno di ... »
Erdogan dichiara guerra alle donne

Erdogan dichiara guerra alle donne

È di ieri la notizia che la Turchia si è ritirata dalla Convenzione di Istanbul contro la violenza sulle donne. Sotto attacco anche la comunità lgbtqi+. Il governo prova ulteriormente a silenziare l'Hdp, il Partito Democratico dei Popoli. In atto proteste in tutto il Paese.

21 / 3 / 2021
La Convenzione di Istanbul, promossa dal Consiglio d’Europa e ratificata dal governo turco nel 2011, è il primo strumento internazionale giuridicamente vincolante che crea un quadro giuridico completo per proteggere le donne da qualsiasi forma di violenza.La Convenzione interviene specificamente nell'ambito della violenza domestica - nonché lo stupro coniugale e le ... »
Cosa succede in Turchia? Le proteste studentesche ed LGBT+ per i diritti e la democrazia contro il governo di Erdogan

Cosa succede in Turchia? Le proteste studentesche ed LGBT+ per i diritti e la democrazia contro il governo di Erdogan

La testimonianza di un attivista LGBT+ turco e del giornalista Murat Cinar al CSO Pedro di Padova

17 / 2 / 2021
Sabato 14 febbraio al CSO Pedro si è tenuto un incontro davvero interessante e formativo.Con l’aiuto di un attivista LGBT+ turco e con il giornalista Murat Cinar, che segue le proteste in Turchia da quando sono scoppiate, siamo riuscitə a fare una panoramica di quello che sta succedendo oggi nelle università e nelle piazze del paese.Il giornalista Murat Cinar ha ... »
Turchia - La lettera degli universitari a Erdogan: “Lei non è un sultano e noi non siamo i suoi sottomessi”

Turchia - La lettera degli universitari a Erdogan: “Lei non è un sultano e noi non siamo i suoi sottomessi”

13 / 2 / 2021
In Turchia sono in corso le manifestazioni di massa ormai da più di un mese. Il mondo universitario con il sostegno della cittadinanza continua a ribellarsi contro il nuovo rettore dell’Università di Bogaziçi, nominato direttamente dal Presidente della Repubblica, contro la violenza della polizia e contro l’arroganza e il linguaggio omotransfobico del governo centrale. ... »
In difesa di Can Dündar, condannato in Turchia a 27 anni di prigione: svelò i traffici di armi dall’intelligence di Ankara ai jihadisti

In difesa di Can Dündar, condannato in Turchia a 27 anni di prigione: svelò i traffici di armi dall’intelligence di Ankara ai jihadisti

27 / 12 / 2020
Il “crackdown” sulle libertà individuali in Turchia è in corso da molto tempo ma nell’ultima settimana 3 pesanti accuse hanno risvegliato l'attenzione verso il paese anatolico e la sua pratica di privazione indiscriminata delle libertà fondamentali.Lo scorso mercoledì 23 Dicembre una corte del tribunale di Istanbul ha condannato il giornalista Can Dündar a 27 anni ... »
La parabola di Aya Sophia

La parabola di Aya Sophia

Da simbolo della cristianità ad impersonificazione dell’autocrazia di Erdogan: la parabola di uno dei simboli della “città su due continenti”.

14 / 7 / 2020
Con i suoi quattro minareti, accompagnata dalla sagoma della sua inconfondibile cupola, la forma di Aya Sophia è uno di quei paesaggi che definire da cartolina risulta inadeguato e svilente. La magia del camminare tra le strade del quartiere di Sultanahmet, quasi a picco sul Corno d’Oro e sul Palazzo Topkapi, dimora di sultani e principesse, non ha prezzo e regala a ... »
A sette anni dalle rivolte di Gezi Park

A sette anni dalle rivolte di Gezi Park

La manifestazione di protesta per salvare il polmone verde di Istanbul attorno a piazza Taksim si trasformò in una protesta antigovernativa che durò mesi e vide scendere in piazza milioni di persone.

29 / 5 / 2020
Ci sono luoghi che nella storia dei movimenti rimangono leggendari, solo pronunciando il loro nome si può annusare un’aria di cambiamento, a volte rivoluzione, che pochi altri luoghi fisici nel mondo posseggono. Piazza Taksim, con Gezi Park accanto, è uno di quelli.Per i movimenti di sinistra turchi, per i sindacati ma soprattutto per gli studenti quella centinaia di metri ... »
Interessi turchi e debolezza italiana: dietro lo show fatto sulla pelle di Silvia. Intervista ad Alberto Negri

Interessi turchi e debolezza italiana: dietro lo show fatto sulla pelle di Silvia. Intervista ad Alberto Negri

18 / 5 / 2020
Il “caso” di Silvia Romano ha messo in luce tutte le debolezze dell’Italia nel gestire vicende delicate. Debolezze amplificate dal “reality show” messo in piedi a Fiumicino, durante l’atterraggio di Silvia, che di fatto ha esposto la ragazza alla pubblica gogna, senza alcun filtro e protezione. La vicenda svela anche il ruolo determinante della Turchia, che sta ... »
Ipocrisie e debolezze della Fortezza Europa di fronte al ricatto di Erdogan

Ipocrisie e debolezze della Fortezza Europa di fronte al ricatto di Erdogan

3 / 3 / 2020
Non occorre fare troppi giri di parole: quanto sta accadendo al confine fra Turchia e Grecia è il frutto degli accordi tra l’Unione Europea e il regime di Erdogan firmati nel marzo 2016. Un accordo che, oltre a riempire di soldi le casse turche (oltre 6 miliardi di euro!), ha avuto un duplice effetto: da un lato estrernalizzare il contenimento dei flussi migratori dando al ... »
1 2 3 4 5 6   »     Pagina 1 / 26