Sfruttamento » Approfondimenti

15 risultati Rss Feed
Il lavoro dopo Rana Plaza

Il lavoro dopo Rana Plaza

A quasi due anni dal disastro di Rana Plaza, intervista a Moniruzzaman Masum sulle condizioni di estremo sfruttamento dei lavoratori

15 / 12 / 2014
Moniruzzaman Masum ha una importante esperienza nei movimenti sindacali a favore dei lavoratori in Bangladesh e non solo; è l’attuale segretario della “Migrant Workers Solidarity Network Society” ed è stato tra i fondatori del “Migrant Workers Trade Union” in Corea del Sud, da cui è anche stato allontanato dalle forze dell’ordine in Corea per la sua attività ... »
“Triangle” in cenere nella città operaia

“Triangle” in cenere nella città operaia

di Silvana Silvestri, Il Manifesto 22 novembre 2014

28 / 11 / 2014
Torino Film Festival. Cento anni di distanza separano l’incendio della fabbrica di New York dal crollo di Barletta: Costanza Quatriglio mette in moto le emozioni della forza lavoroUna fab­brica di con­fe­zioni di ini­zio secolo a New York. Il labo­ra­to­rio di maglie­ria di Bar­letta. Spe­cu­lari i disa­stri delle due fab­bri­che avve­nuti a un secolo di ... »
Cina - Barbie e Transformer. Ma chi gioca con gli operai?

Cina - Barbie e Transformer. Ma chi gioca con gli operai?

Gabriele Battaglia e Cecilia Attanasio Ghezzi, China Files del 26 novembre 2014

28 / 11 / 2014
Barbie, topolino, transformer. Quasi tutti i giochi che regaleremo ai più piccoli sotto Natale sono stati prodotti in violazione dei diritti dei lavoratori. È questo ciò che afferma l'ultimo rapporto di China Labor Watch, ong con base a New York fondata nel 2000. L'indagine si è svolta da giugno a novembre 2014 in quattro impianti nel Guangdong dove si costruiscono ... »
Dalla Asics alla Benetton: la delocalizzazione produce morte

Dalla Asics alla Benetton: la delocalizzazione produce morte

morti da lavoro in Cambogia e Bangladesh

di Bz
18 / 5 / 2013
Una fabbrica di scarpe è crollata in Cambogia nel distretto di Kong Pisey, provincia di Kampong Speu, a circa 40 chilometri ad ovest dalla capitale Phnom Penh intrappolando tra le macerie più di 100 operai e provocando diverse vittime: per ora i corpi recuperati sarebbero sei. La fabbrica, la Wing Star Shoes, è una delle fabbriche di scarpe sportive che lavorano ... »
Coca-Cola e schiavismo a Rosarno

Coca-Cola e schiavismo a Rosarno

Finanziarizzazione e profitti. Ecco chi e come alimenta lo schiavismo

27 / 2 / 2012
Le responsabilità di Coca-Cola nello schiavismo a Rosarno e in Calabria nella raccolta delle arance e relativa produzione e utilizzo del prodotto lavorato Ci serviva un’inchiesta di una rivista ecologista inglese “The Ecologist” poi ripresa dall’Indipendent per svelare chi si arricchisce, oltre alla malavita, dietro il lavoro schiavistico e al violento ... »
Reggio Emilia - Schiavitù di ritorno.  Giornata di studio e approfondimento

Reggio Emilia - Schiavitù di ritorno. Giornata di studio e approfondimento

2 / 12 / 2011
Sabato 3 dicembre ore 14.00Presso Università di Modena e Reggio Emilia Aula 1, Viale Allegri 9 Reggio EmiliaSchiavitù di ritorno Giornata di studio e approfondimento: migranti e forme di sfruttamento Programma Francesco Carchedi , docente presso La Sapienza di Roma, Facoltà di Sociologia e responsabile del settore ricerca del consorzio ParsecIl fenomeno del lavoro ... »
Dopo Barletta, oltre lo sfruttamento per l'alternativa

Dopo Barletta, oltre lo sfruttamento per l'alternativa

6 / 10 / 2011
Non solo il Sud ma anche il centro e nord di Italia sono caratterizzate da situazioni di lavoro nero e di grave sfruttamento lavorativo, in deroga a qualsiasi contratto collettivo nazionale applicato ai vari settori lavorativi.Il Lavoro paraschiavistico o gravemente sfruttato (prerogativa oramai non solo del lavoro migrante) non rappresenta un evento episodico interno alle ... »
E tu dove vai a ballare?

E tu dove vai a ballare?

Viaggio nella Puglia Migliore, dove la mafia schiavizza i lavoratori.

10 / 8 / 2011
Nella masseria Boncuri di Nardò al confine tra le province di Taranto e Lecce che “ospita” circa 400 lavoratori migranti stagionali la misura è oramai colma ed è alta l’indignazione dei braccianti invisibili provenienti dal Ghana, dal Sudan, dal Camerun, dalla Costa d’Avorio, dal Mali. Molti di loro, soprattutto sudanesi ed ivoriani, hanno anche il ... »
Nardò  - Sole, mare e.... sfruttamento

Nardò - Sole, mare e.... sfruttamento

9 / 8 / 2011
“Lavorare” in dialetto salentino si dice “fatìare”, faticare. Ce ne sono tante di “fatìe”, ma tutti sanno quanto è duro “scire fore”, andare a lavorare in campagna. Soprattutto in estate e soprattutto quando la campagna è di qualcun altro. Quando poi il tuo lavoro viene retribuito pochi euro al giorno, da ... »
Braccianti in rivolta contro lo schiavismo

Braccianti in rivolta contro lo schiavismo

Uniti contro il lavoro nero e la schiavitù

2 / 8 / 2011
“Ingaggiami contro il lavoro nero” è la campagna lanciata anche quest’anno da Finis Terrae e dalle Brigate di solidarietà attiva, campagna che promuove un campo di accoglienza rivolto ai lavoratori stagionali raccoglitori di angurie e pomodoro, a Nardò – Lecce dal 15 giugno al 30 agosto. E’ all’interno di questa iniziativa e campagna che hanno preso ... »
1 2   »     Pagina 1 / 2