Bz » Euromediterraneo

18 risultati Rss Feed
L’Egitto vuole riconquistare il posto di potenza regionale.

L’Egitto vuole riconquistare il posto di potenza regionale.

Dietro alla tregua di Gaza e alla guerra civile libica emerge il ruolo di pacificatore armato del ex generale Al Sisi.

di Bz
28 / 8 / 2014
Al Sisi, acclamato dai partiti laici egiziani come il ‘salvatore’ dell’Egitto dalla deriva islamista impressa dal, 'democraticamente’ eletto, presidente Morsi, ora, il generale golpista, dopo aver massacrato migliaia di ‘terroristi’ riconducibili ai Fratelli Mussulmani, dopo aver messo fuori legge le organizzazioni riconducibili, appunto, alla Fratellanza ... »
Gaza, comincia la tregua di 72 ore esercito israeliano fuori dalla striscia

Gaza, comincia la tregua di 72 ore esercito israeliano fuori dalla striscia

Non si riesce a tenere più il conto dei morti diplomazie inerti ancora scontri e uccisioni

di Bz
5 / 8 / 2014
Aggiornamento 5 Agosto Nella serata di ieri le fazioni armate palestinesi e Israele hanno trovato una intesa per un cessate il fuoco di 3 giorni iniziato stamane alle ore 7 italiane. Ieri ennesimo bagno di sangue: almeno 50 gazawi sono stati uccisi negli attacchi israeliani. Sono più di 1.800 i palestinesi morti dall’inizio dell’operazione israeliana “Bordo ... »
Il tallone di ferro del generale Al Sisi

Il tallone di ferro del generale Al Sisi

Elezioni farsa anche in Egitto, dove è in gioco la pacificazione coatta.

di Bz
20 / 5 / 2014
Anche in Egitto tra una settimana, il 26 e 27 maggio, si va al voto presidenziale, per ripristinare formalmente l’ordine parlamentare dopo la defenestrazione di Morsi, il presidente eletto ‘regolarmente’ dopo la fase delle primavere arabe, dopo le grandi manifestazioni di piazza Tahir, dopo gli scontri contrapposti, gli scioperi, le manifestazioni insurrezionali ... »
Libia - Guerra per il controllo del petrolio.

Libia - Guerra per il controllo del petrolio.

La guerra per bande divampa nella Cirenaica, centinaia i morti e feriti.

di Bz
18 / 5 / 2014
Dopo la rivoluzione che ha detronizzato il ras Gheddafi nel 2011, il governo di Tripoli si è mostrato incapace di ristabilire l'ordine e la sicurezza sul territorio della Libia, divisa in aree tribali, dove potenti clan amministrano e controllano i propri feudi con milizie armate, soprattutto nel sud e nell'est del Paese. Sopratutto la Cirenaica, da dove è partita la rivolta ... »
Siria - Guerra civile ed elezioni farsa

Siria - Guerra civile ed elezioni farsa

Dopo 3 anni di guerra, milioni di siriani esodati, in fuga dalla guerra, sono in cerca di una sistemazione, di una nuova vita.

di Bz
13 / 5 / 2014
La guerriglia islamista filo occidentale e quella filo qaedista si è ritirata da Homs, terza città della Siria, dove da 2 anni le milizie insorgenti si confrontavano senza esclusione di colpi con l’esercito siriano, negli ultimi tempi i ribelli erano asserragliati nell’area centrale e storica della città, in cui che tenevano in ostaggio i residenti che non avevano ... »
 Facebook, Twitter, Erdogan va alla guerra

Facebook, Twitter, Erdogan va alla guerra

Erdogan stretto all'angolo si scatena contro i social nework, dietro l'angolo ci sta la continuità del potere.

di Bz
28 / 3 / 2014
Erdogan mostra tutta l’arroganza del potere sfidando l’ordinanza della Corte di riattivazione dei server di Twitter, bloccando l’accessibilità a Facebook, ma con ciò dimostrando anche la fragilità e la paura di perdere il consenso di cui fino ad oggi ha goduto e gli ha garantito di procedere sulla via di un  autoritarismo sempre più deciso dalle vicende di Gezi Park ... »
Siria - 3° anniversario di sangue e fame

Siria - 3° anniversario di sangue e fame

Tre anni fa cominciava quella che doveva essere una delle primavere arabe più avanzate ed interessanti del bacino del Mediterraneo. Oggi il bilancio è tragico.

di Bz
11 / 3 / 2014
Questa settimana ricorre il 3° anniversario dell’inizio della guerra civile in Siria, un conflitto che secondo gli osservatori internazionali per i diritti umani in Siria (Ondus) ha causato oltre 140 mila morti, di cui 49.951 civili, 7.626 bambini e 5.064 donne, se questi dati non bastassero per richiamare l’attenzione, va sottolineato come per la popolazione civile ... »
Fallito il negoziato a Ginevra, la guerra continua.

Fallito il negoziato a Ginevra, la guerra continua.

La Siria, fatte salve alcune enclave, è collassata.

di Bz
17 / 2 / 2014
Il secondo round per la ricerca di una soluzione negoziale per la Siria a Ginevra si è chiuso con un laconico comunicato del mediatore Lakhdar Brahimi che si è detto molto dispiaciuto per i pochi risultati raggiunti dopo due round di discussioni tra governo e opposizione siriane e ha chiesto scusa al popolo siriano per questo, sottolineando che i colloqui continueranno per ... »
Egitto al voto in un bagno di sangue

Egitto al voto in un bagno di sangue

Già 11 morti, mentre gli Apache sorvolano il Cairo in una specie di Apocalypse Now metropolitana

di Bz
15 / 1 / 2014
Gli egiziani sono chiamati ancora alle urne, ma questa volta dai militari. L'obiettivo è ripulire dagli eccessi islamisti la Costituzione voluta dal presidente deposto, Mohammed Morsi, per un nuovo testo che ridà forza ai pilastri dell'attuale regime: i militari, appunto, la polizia, la magistratura. Il voto, che si conclude, oggi, mercoledì e dovrebbe condurre senza ombra ... »
Produrre senza il Padrone

Produrre senza il Padrone

Esperienze di autogestione della produzione in Grecia e Italia

di Bz
29 / 10 / 2013
Nelle crisi economiche, in ogni epoca storica, ha fatto capolino l’autogestione della produzione e delle fabbriche, quale tentativo di dare una risposta alla logica padronale di abbandono delle stesse, dopo la rapina delle ricchezze prodotte collettivamente, per garantire un reddito ai lavoratori, per costruire un circuito alternativo che superasse le logiche del mercato ... »
1 2   »     Pagina 1 / 2